in

Vuoi il bonus? Sfonda il tetto. L’ultima follia del 110

Dimensioni testo

Caro Porro,
avrei deciso di usufruire del famoso 110% per la mia villetta sul Lago Maggiore. Ma per mettere i pannelli solari onde arrivare al prescritto grado energetico la Commissione Paesaggistica regionale pretende che io li incassi a filo nel tetto. A spese mie. Premetto che il mio tetto non è affatto artistico, ma semipiatto anni 60, roba da modernariato. E l’ho rifatto ex novo da pochi anni, comprese le tegole della qualità e colore pretese dalla suddetta Commissione. Ora, poiché non ho alcuna intenzione di scassarlo per accontentare chissà quale estetica, rinuncerò a un incentivo (da una parte) che viene disincentivato (dall’altra). Memento per quelli che vogliono fare gli ecologici: siamo nel Paese che non a caso ha inventato la Commedia dell’Arte.

Rino Cammilleri, 3 giugno 2022