Commenti all'articolo Abruzzo, chi ha vinto e chi ha perso

Torna all'articolo
guest
22 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Luca Beltrame
Luca Beltrame
12 Febbraio 2019 7:17

Buongiorno Porro,

forse in una delle sue zuppe successive potrebbe aggiungere un ingrediente per dare più sapore al tutto: il dato sull’astensionismo, di cui pochi parlano. Mi sembra che i partiti si stiano affannando per guadagnare consenso per coloro che ancora votano, invece di puntare a chi non vota affatto.

Morfabi59
Morfabi59
11 Febbraio 2019 22:12

Quello di cambiare nome o camuffarsi dietro le liste civiche e’ una pratica ormai decennale che i sinistri adottano per confondere gli elettori moderati e distratti, specialmente nelle elezioni comunali.
Quando si sentono insicuri o con l’acqua alle ginocchia utilizzano questo metodo scientifico per raccattare di sfroso quattro voti in piu’. Poveracci ben otto liste civiche, risultato un flop.

Luigi Cestaro
Luigi Cestaro
11 Febbraio 2019 22:08

Si potrebbe adottare lo stesso sistema di voto di Sanremo alle prossime politiche, così la gente non ti vota Lega e 5 stelle…

verena
verena
11 Febbraio 2019 21:53

Perchè quello squallido festival non viene chiuso per sempre? ricordiamoci che viene organizzato con i soldi Rai, che si frega dalle nostre tasche, attraverso la bolletta enel-VERGOGNA- il canone illecito! se la Rai è statale allora deve smettere di mandare in onda spettacoli disgustosi e diseducativi come il festival : loro non possono, con i nostri soldi fare cio’ che vogliono! che tutta quella gentaccia vada a farlo in Marocco un festival che inneggia alla droga, ai clandestini e sputa sul nostro popolo e su Salvini che ci rappresenta!
non c’è altra parola che VERGOGNA RAI!

Alessandro
Alessandro
11 Febbraio 2019 20:26

Ma come c…. fa Montalbano a fare il 40%..bah..Nicola ti sono sempre fedele!

Alessandro Nocerino
Alessandro Nocerino
11 Febbraio 2019 18:46

Perchè i 5 stelle hanno perso in Abruzzo.
In Venezuela vivevano 800 mila Italiani. Adesso ne sono rimasti 160 mila. Sono fuggiti dalla feroce dittatura di MADURO, che ha affamato il Popolo, commettendo ruberie a più non posso. Oltre alle ruberie, parliamo di 640 mila milioni di dollari, ha perpetrato arresti arbitrari degli oppositori politici e repressioni ed assassini della gente che scesa in piazza, protestava contro il suo governo.
Il sig. DIBA, notorio villeggiante dei Paesi sudamericani, una volta tornato in Italia non ha trovato di meglio che parlare bene del ladrone ed assassino MADURO.
Gran parte degli Italiani costretti a scappare dal Venezuela sono Abruzzesi ed al momento del voto si sono ricordati delle parole del DIBA ed anche del Sottosegretario 5 stelle degli Esteri che si sono schierati a favore del sanguinario ladrone MADURO. Gli Abruzzesi hanno punito anche la neutralità di DI MAIO e CONTE sulla questione MADURO.
Più si vota e più perderanno voti.