Commenti all'articolo Criticano Orbán ma accettano il modello cinese

Torna all'articolo
Avatar
guest
124 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Roberto Di Napoli
Roberto Di Napoli
1 Aprile 2020 9:23

Nicola il vero virus di questo paese è l’IPOCRISIA i post comunisti sono i nuovi fascisti, i “fascisti rossi” del terzo millennio. Con il controllo dei media, mezza RAI è rossa, mezza L7 è rossa, mezza stampa è rossa, falsi letterati, Saviano viene spacciato per scrittore quando è soltanto un cronista, il fu Andrea Camilleri, comunista e convinto stalinista ebbe a scrivere che Solgenitsin fu fortunato a finere nei Gulag di Stalin perchè con Hitler sarebbe finito nei forni crematori. Potrei fare i nomi di almeno 50 soggetti pericolosi per la crescita democratica di questo paese e non è detto che ritornerò su questo argomento. I buonisti falsi e mistificatori si scandalizzano per il mandato parlamentare affidato a Orban per governare il coronavirus ma non hanno aperto bocca sullla nomina A VITA del dittatore comunista cinese Xi Jinping.

Antonio Monaco
Antonio Monaco
31 Marzo 2020 19:32

Ho appena finito di sentire sul TG3 ’intervista a Sassoli: un disastro. Palesemente nervoso, alla ricerca di parole vuote che giustifichino il fallimento dell’unione europea (volutamente minuscolo), con quella penna continuamente arrotolata nelle sue mani e soprattutto… quei tulipani che mi ricordano tanto l’olanda (sempre volutamente minuscolo) sulla sua scrivania. In mano a chi siamo? Meglio Orban decisionista che “Churchill” pressapochista

FrancoM
FrancoM
31 Marzo 2020 19:15

Caro Porro, seguo la zuppa quotidianamente e in quella di oggi ho apprezzato il moderato commento sulla decisione di dare “pieni poteri” a Orban. Certo, c’è una distanza abissale dallo scritto scurrile e infantile del solito Mattia Feltri che ho letto su il Giornalone. Debbo dire che la pubblicità incessante che raccomanda di affidarsi a “professionisti dell’informazione” è veramente menzognera. Feltri figlio dovrebbe essere espulso dall’ordine! Per quanto riguarda il suo discorso sulla democrazia e sul modello cinese, ritengo che lei commetta un errore diffuso: misurare quanto fanno gli altri sulla base del proprio metro. I cinesi godono di un incremento del reddito sostanziale e stanno passando da diffusa povertà a un moderato benessere. Questo è, anche tenendo conto della piramide delle necessità di Maslow, quanto è importante; non è certo quello che noi crediamo essere democrazia la loro aspirazione primaria. Quello che conta è, immagino, per loro, vivere in un paese che migliora il tenore e la qualità della vita in modo crescente e sostanzioso. Conta, poi, essere governati da persone capaci e, certamente, la selezione della classe dirigente cinese è molto ma molto meglio di quella che risulta dalla nostra sedicente democrazia, con torme di scappati di casa che fanno solo danni. Può darsi che lei sia felice di poter criticare, anche violentemente, i casalini vari ma, come… Leggi il resto »

Sal
Sal
31 Marzo 2020 19:02

@Fabio Bertoncelli

DICE BERTONCELLI PERCHE’ NON HA ARGOMENTI:

Il nostro Sal in questo campo è all’avanguardia: non avendo argomenti – poveretto lui – si è inventato il “fascio-leghista”.

Nel caso di Sal però è inutile: non capirebbe. Per lui bisogna ricorrere alla classica similitudine asinina, sempre valida.

Sal, ci sei? Se ci sei, batti un raglio.

Eccomi fascioleghista che non sei altro!

Vedi, sei qui in bella mostra in modo che tutti vedano bene che l’unica cosa che sai fare è insultare e dileggiare, perché? Perché hai la zucca vuota.