Commenti all'articolo Quel sindaco “fascistello” che vorrebbe arrestarmi

Torna all'articolo
Avatar
guest
147 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Giulio
Giulio
6 Aprile 2020 7:46

Buon rientro mi raccomando faccia sempre parlare uno alla volta i suoi ospiti è anche una forma di buona educazione. …saluti
Giulio

Giuseppe
Giuseppe
3 Aprile 2020 21:39

Dott. Porro
Ci vediamo il lunedì.
Senza fascistelli .

Francesco Montevecchi
Francesco Montevecchi
3 Aprile 2020 15:29

Egr. Dott. Porro,
Anche io come lei sono stupefatto e disgustato dalla piaggeria allineata della maggior parte della stampa italiana, in particolare della trimurti, Corriere, Stampa, Repubblica. Tuttavia, mentre nel caso di Stampa e Repubblica non ci trovo nulla di strano, vista la storia di quei due giornali e dei loro editori, il caso del Corriere e’ diverso.
Oggi la testata e’ in mano a Urbano Cairo, personaggio di indubbie qualità’ manageriali e con trascorsi non sempre cristallini, uscito dalla scuderia del Cavaliere. Sulla posizione diciamo così benevola che il quotidiano esprime sull’attuale disastroso governo non ci sarebbe nulla da dire. Però, ripeto, trovo curioso che solo poco tempo fa si preannunciasse (in certi casi si auspicasse) l’entrata del dott. Cairo in politica in quota destra moderata. La linea che ha dato al giornale da quando è suo è quella della destra moderata? La linea de la 7 può anch’essa essere considerata di destra moderata. Personaggi come Gruber, Travaglio, Formigli sono la destra moderata?
Oggi la destra moderata, liberale, è, purtroppo, in stato comatoso, ma penso che sia necessario stare molto attenti ad imbarcare personaggi come Cairo.
Seguo la sua zuppa è le faccio i miei complimenti, una boccata di aria fresca in un clima altrimenti mefitico.

Manlio Montagna
Manlio Montagna
3 Aprile 2020 12:08

Vedo che anche qui c’è la censura. Infatti non vedo il mio intervento di ieri sera. Mi spieghi piuttosto cosa ne pensa della decisione del suo editore, mediaset, di trasferire la direzione in Olanda! Certamente per motivi fiscali. Lei ha perso la mia stima
Manlio Montagna