Commenti all'articolo La premier “stanca” si dimette? Bene, ma non santificatela

Torna all'articolo
guest
90 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Dario Bellocchi
Dario Bellocchi
20 Gennaio 2023 21:58

L’ unica lezione da trarre dalla premier neozelandese è la sua incapacità di portare a termine l’ incarico. Con buona pace della sinistra che di leader inetti ne ha sfornati a decine.

paolospicchidi@
20 Gennaio 2023 18:37

Nel frattempo in Texas dove non sono tutti fasciocomunisti ma c’è un Governatore Liberale tal… Greg Abbott, repubblicano, eletto nel 2015. Con un suo provvedimento, dal 2021 è consentito a tutti possedere e portare per strada pistole e fucili senza licenza e senza avere alcuna formazione.
Governatore pervapplaudito da tal Davide V8 e fischiato da tal [email protected]

Purtroppo casualmente…

Vittime di un neofita delle armi sono caduti sotto i suoi colpi due passanti e proprio i tal
[email protected] e tal Davide V8.

Ne danno il triste annuncio gli zuppisti tutti.

sergino
sergino
20 Gennaio 2023 18:30

Tutto sommato avrà avuto le sue motivazioni e coerentemente si è dimessa . Non sarà da santificare ma da elogiare magari sì ha fatto un gesto che per i nostri parlamentari è piuttosto improbabile visto come sono appiccicati alle poltrone .

paolospicchidi@
20 Gennaio 2023 18:23

Con un lavoro dignitoso, sicuro, in regola, full time, statale… ma con una paga di 1.165 euro a Milano non si riesce a vivere. Questa è la notizia e non che una giovane faccia la pendolare da Napoli a Milano 6 giorni su 7.

E poi… se anche fosse vero il costo di 400 euro… ma quanto può resistere una persona a fare questa vita per 6 giorni su 7.
Può mettere su famiglia? Accudire dei figli?
Sveglia alle 4… 4.30 pullman… 5 treno… 9.30 pullman ~ 10 lavoro ~ 17 fine lavoro… 17.30 pullman… 18 treno… 22.30 pullman… 23.00 casa 2 chiacchiere con la famiglia… 23.30 a letto…
TOC TOC ma per quanto tempo le sembra possibile fare questa vita?

frank castle
frank castle
20 Gennaio 2023 18:05

appena stato approvato dalla Food and Drug Administration (FDA) americana un farmaco che sembra rallentare la comparsa dei sintomi di Alzheimer in un percorso accelerato che consente l’approvazione anticipata di nuovi farmaci che “assolvono a un’esigenza medica insoddisfatta”
come le ciofeche anticovid
secondo le società che lo hanno sviluppato con uno studi0 clinico di fase 3 su 1.795 pazienti risulterebbe che
il farmaco rallenterebbe il declino cognitivo nelle persone del 27% dopo 18 mesi
MA
circa il 12,6% dei pazienti che hanno ricevuto il farmaco ha manifestato edema cerebrale
E almeno 3 decessi
tuttaposto solo 3 morti su 1795

frank castle
frank castle
20 Gennaio 2023 18:04

È appena stato approvato dalla Food and Drug Administration (FDA) americana un farmaco che sembra rallentare la comparsa dei sintomi di Alzheimer in un percorso accelerato che consente l’approvazione anticipata di nuovi farmaci che “assolvono a un’esigenza medica insoddisfatta”
come le ciofeche a mrna
secondo le società che lo hanno sviluppato con uno studio clinico di fase 3 su 1.795 pazienti risulterebbe che
il farmaco rallenterebbe il declino cognitivo nelle persone del 27% dopo 18 mesi
MA circa il 12,6% dei pazienti che hanno ricevuto il farmaco ha manifestato edema cerebrale
E almeno 3 decessi
tuttaposto solo 3 morti su 1795