in

15 anni senza Oriana. E il mondo è meno libero - Seconda parte

Dimensioni testo

La libertà è responsabilità di tutti noi. E non esiste valore superiore. Oriana, peraltro, fin dalla giovinezza aveva un’idea ben precisa anche della scienza, della salute, della vita e della morte. Sapeva bene che il cuore dell’uomo va ben oltre tutto questo.

“[…] Ho la morte addosso. La medicina ha sentenziato: signora, lei non può guarire. Non guarirà. Stando a quel verdetto, e nonostante gli anticorpi del cervello, non ho molto tempo da vivere. Però ho ancora tante cose da dire”.

Gli “anticorpi del cervello”. Quelli più importanti per la vita vera, tant’è che voleva continuare ad immunizzare le persone contro il morbo liberticida persino in punto di morte.

È tempo, ahinoi, di tornare al presente. Ma come lo affrontiamo senza Oriana? Dove troveremo la forza per andare sempre contro tutto e tutti in un mondo che rema in direzione opposta alla nostra? Be’, non dimenticarsi mai chi siamo e da dove veniamo è un buon punto di partenza. Per poi continuare, giorno per giorno, a difendere con coraggio la libertà da tutte le aggressioni del potere e dei suoi accoliti. Veluti si Oriana daretur, per dirla con Ratzinger. Vivendo come se Oriana esistesse. Oggi è il suo giorno. E noi la celebriamo come una madre che continua a vivere nel cuore dei suoi figli.

Al suo bimbo mai nato dice:

“[…] Udrai molto parlare di libertà. Qui da noi è una parola sfruttata quasi quanto la parola amore che, te l’ho detto, è la più sfruttata di tutte. Incontrerai uomini che si fanno fare a pezzi per la libertà, subendo torture, magari accettando la morte. Ed io spero che sarai uno di essi”.

Nicolò Petrali, 15 settembre 2021

 

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
25 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Lucia Pellino
Lucia Pellino
24 Settembre 2021 15:17

Grazie di averci ricordato la grande Fallaci, Petrali

Corsaro Nero
Corsaro Nero
16 Settembre 2021 15:52

Fu una grande. Capace di analizzare le verità e sottoporle a chi purtroppo non le capisce o non le ha volute capire e i fatti nel tempo lo hanno dimostrato, il pericolo islamico, la perdita della vera libertà in nome di un regime sinistrato che fa governare chi non eletto, la pretesa di sottomissione occulta che ci viene propinata quotidianamente in nome di pericoli oramai attenuati e noi popolo bue capace solo di brontolare ma pronto a fare un bel nulla per scrollarsi di dosso il peso di questa finta e boicottata libertà che quotidianamente ci viene propinata.

Maliao
Maliao
16 Settembre 2021 11:44

Bellissime parole e molto attuali.

Purtroppo per tantissime, sicuramente TROPPE, persone anche intimamente buone si infrangono su considerazioni come: ” e i semafori allora??? ”

Eh si’ (sospiro);

credo cercare di spiegare le parole di Oriana Fallaci sia come aver provato nel Maggio del 1936 a convincere qualcuno che Entrare in Addis Abeba NON era ne’ una grande idea, ne’ un grande risultato (come la Storia ha poi confermato).

Speriamo solo che anche questa passi.

Werner
Werner
15 Settembre 2021 21:05

Il concetto di libertà va inteso in ogni sua forma. Qua viviamo in un regime dittatoriale liberalprogressista che consente solo quelle conformi alla sua ideologia di stampo marxista in ambito socioculturale e ultraliberista in ambito economico, tutte le altre vengono sistematicamente bandite. Un esempio su tutti: quando si parla di libertà sessuale, viene intesa solo quella della donna di concedersi sessualmente a chiunque. La libertà invece della donna di concedersi al solo uomo che sposa non viene affatto riconosciuta, anzi, quelle pochissime che lo fanno vengono derise. Ma solo se sono bianche e cristiane.

Flavio Pantarotto
Flavio Pantarotto
15 Settembre 2021 17:48

Onore ad Oriana Fallaci.
Ma la libertà è un concetto assai soggettivo, ora “finalmente” i Talebani sono liberi di segregare le loro donne, per esempio. Cosa che “l’invasore infedele” ha tentato di impedire, per vent’anni. Da qualche tempo siamo liberi di scegliere la nostra fede senza finire sul rogo, ma sarebbe meglio bandire TUTTE le religioni per essere liberi, come in Cina? Ah,ah,ah,ah!
‘Azzo è ‘sta libertà? La Corvette V8? La “liquidità” gender? Svegliarsi e decidere come vivere oggi, e domani boh ?!?
Libertà è trovarsi sempre d’accordo con chi ha il potere? Oppure non sapere nemmeno chi ce l’ha (ed è il nostro caso) e fregarsene?

Gervasoni lara
Gervasoni lara
15 Settembre 2021 17:20

Bellissimo.. da tempo nn si leggeva un così bell articolo

BUNNIE
BUNNIE
15 Settembre 2021 16:10

Di nuovo il mio commento precedente è in attesa di approvazione ????

BUNNIE
BUNNIE
15 Settembre 2021 16:09

Un buon supporto a questo articolo sarebbe la lettura del libro “Il potere ” scritto da Bertrand Russel.
Non mi stanco mai di rivisitarlo.
Dovrebbe essere nei programmi di studio delle scuole.