in

20-0! Il calcio italiano è morto

Alessandro Gnocchi commenta la partita Cuneo-Pro Piacenza di Lega Pro, terminata 20-0 per i locali. Ecco cosa è successo.

Condividi questo articolo
  • 304
    Shares

2 Commenti

Scrivi un commento
  1. un presidente si incazza di brutto ma con estremo ritardo nei confronti del Piacenza; una opinione pubblica che si chiede perchè possano esistere società di calcio in bancarotta; opinionisti che condannano il Piacenza perchè ha mandato provocatoriamente in campo sette elementi; una Lega che cambia a tavolino il risultato lasciato maturare in campo da dementi quali sono.. Nessuno che si indigni verso il Cuneo che ha fatto venti gol a sette juniores in campo loro malgrado a subire la più pesante delle umiliazioni, a farsi prendere in giro da undici maramaldi (mi sarebbe venuta una parola ben più espressiva) a caccia della classifica marcatori; doveva essere penalizzata non solo perchè non in regola coi bilanci ma per l’antisportività della società, dell’allenatore e dei giocatori che hanno fatto venti figure di cacca. Detto da uno che ha alle spalle venti e passa anni di calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *