Commenti all'articolo 5 mesi di arroganza ignorante

Torna all'articolo
Avatar
guest
26 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Patrizia
Patrizia
7 Giugno 2020 11:09

MI CHIEDO COME FACCIA LA GENTE A NON ACCORGERSI che siamo in dittatura che i nostri bambini sono in pericolo che la nostra libertà non esiste più. Oltre le TV di stato dove ripetono tutti le stesse menzogne c’è internet dove la gente scopre la verità. MA il teatro della politica continua a spingerci nel baratro e la gente non se ne accorge finché non non cadrà nel fosso.

stefano
stefano
7 Giugno 2020 7:38

Questa INUTILE BUFFONATA delle mascherine e dei guanti quando avrebbe fine?Questa tristissima PAGLIACCIATA quando potrà avere fine?
Questa PRESA IN GIRO LEGALIZZATA quando avrà fine?

adl
adl
6 Giugno 2020 13:23

5 mesi di “arroganza ignorante” di cui 3 di KNOCK DOWN per l’Economia … e lei dice Ruggeri, che ora è”ripartita la giostra”. Ma è sicuro che il Ceo Capitalism demoniaco, contro il quale lei tanto si spende, sia poi tanto peggio del governo del Bisconte Watson ???!!!!!

Enrico Serra
Enrico Serra
6 Giugno 2020 11:42

Grazie, Vice Direttore, per quel “Nazicomunista”. Nessuno contesta il detto “gli estremi si toccano”. Ma quando tale assioma lo applico all’operato dei partigiani rossi, alla “liberazione” di una grossa parte dell’Europa da parte dell’armata rossa di Stalin, o all’antifascismo di mestiere dei giorni nostri, mi trattano come un vecchio (lo sono) rincitrullito. Eppure, in quei casi, si è trattato di lotta all’ultimo sangue tra parenti stretti: il PCI e l’USSR contro il socialista (ante divisione) Mussoli, e il nazional socialista (comodo usare la contrazione “nazista”) Hitler. L’intento non era quello di liberare, ma quello di cambiare l’oppressore: gli stivali di Stalin al posto degli stivali di Hitler. Per fortuna non ci riuscirono, grazie soprattutto all’”imperialismo – secondo loro – USA e a Pio XII.