in

5 motivi per cui la Turchia non deve entrare nell’Ue

erdogan
erdogan

Dimensioni testo

Mentre l’Europa e l’Italia dormono, c’è un Paese, che qualcuno vorrebbe far entrare in Europa, infaticabile nel cercare di assumere il ruolo guida del mondo musulmano affacciato sul Mediterraneo. Parliamo ovviamente della Turchia di Erdogan, Paese non in linea con il rispetto dei diritti civili, ad esempio la libertà d’espressione. Qualche fatto.

Primo. La Turchia usa i migranti come strumento di pressione verso l’Ue. Bruxelles paga? I migranti restano in Turchia. Bruxelles non paga? I migranti arrivano in Grecia e prendono la rotta dei Balcani.

Secondo. La Turchia mostra la sua forza militare ogni volta che può. Non solo nella questione siriana. Ora interviene con decisione nella guerra civile in Libia. Erdogan non solo manda armi a Serraj ma promette, se richiestogli, di inviare le truppe necessarie per fermare l’avanzata verso Tripoli del generale Haftar.

Terzo. La Turchia trivella il fondo marino in cerca di gas in acque che non sembrano competerle. Un accordo con La Libia rende di fatto una parte del Mediterraneo “controllata” dall’Ankara. Reazione italiana, pesantemente estromessa dalla questione libica, zona di nostro interesse industriale ed energetico: nessuna. Il ministro degli Esteri, Luigi di Maio, non ha toccato palla.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
29 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
trackback
5 motivi per cui la Turchia non deve entrare nell’Ue - SI.A.MI.CO
16 Dicembre 2019 0:04

[…] FONTE: NICOLA PORRO lagunare19582019-12-16T00:03:55+01:0016 Dicembre 2019|Islam| […]

gianfranco benetti longhini
gianfranco benetti longhini
15 Dicembre 2019 18:11

Anche questa volta si vedono solo 18 commenti su 26. Cosa succede in questo BLOG?

carlo
carlo
15 Dicembre 2019 17:10

Gnocchi, generalmente mi trovo d’accordo con te, ma non in questo caso. Intanto, ritengo che la Turchia in realtà non abbia alcuna intenzione di entrare nell’UE, ma che le convenga far finta di voler entrarci. Detto questo, do io uno e un solo motivo per cui la Turchia MAGARI entrasse nell’UE. Primo. Darebbe un contributo in termini di “palle” ad un'”unione” che non si capisce se sia più efebica o bancocentrica. Comunque la si metta, è un blob insulso. Adesso, controbatto ai tuoi primi 3 punti, cercando di dimostrare che quelli che dovrebbero esser punti a sfavore della Turchia, sono in realtà punti a demerito nostro. Primo. l’UE come unione e come insieme di singoli Stati, è del tutto imbelle: veramente e sotto ogni punto di vista. Meno male, dunque, che c’è la Turchia che fa il lavoro per noi in cambio di una tangente! Immaginiamo che non ci fosse la Turchia: abbiamo forse qualche altro rimedio CONCRETO alla questione dei “migranti”? No. Quindi: “grazie Turchia!”. E pagare! Secondo. Meno male che c’è qualcuno che si sporca gli scarponi per sistemare una situazione! Certo lo fa per il suo interesse, ma dopotutto, se noi altri non si fa niente, qualcuno finirà per far qualcosa! La Turchia ha una forza militare. E la usa. Noi, invece, per cosa ce l’abbiamo a… Leggi il resto »

stefano
stefano
15 Dicembre 2019 16:02

In realtà ai Turchi di entrare nella UE mai gliene è importato nulla e se ne guardano bene.Basta documentarsi e attingere a documentazione seria .

Gianfranco Peri
Gianfranco Peri
15 Dicembre 2019 15:19

I 5 motivi sono

1 perché sono musulmani

2 perché sono musulmani

3 perché sono musulmani

4 perché sono musulmani

5 perché sono musulmani

gianfranco benetti longhini
gianfranco benetti longhini
15 Dicembre 2019 12:23

E’ successo ancora una volta, che un commento sparisce, dopo avere cliccato su invia commento

wisteria
wisteria
15 Dicembre 2019 11:56

Aggiungerei una motivazione contro i turchi:sono sempre stati spietati e non cambiano.

Laval
Laval
14 Dicembre 2019 22:51

La giustizia è vendicativa se azionata dalla vittima. Quando la giustizia del tribunale si applica questa non è vendicativa, solo che in Italia la giustizia “e” uguale per tutti, cioè è di parte e questo non va bene.

Attraverso le nuove leggi, norme, leggine tutto è il contrario di tutto e la giustizia è sepolta nell’infamia.