in

Il video diventato virale

Altro che “hacker russi”: così sono trapelati i video di Sanna Marin

I filmati della giovane premier finlandese fanno il giro del mondo. E ora spunta un nuovo video

sanna marin video

Dimensioni testo

: - :

Sanna Marin che se la spassa ad una festa con amici è un po’ meno di un partygate. Nel senso che la premier era a una festa privata, con amici, ballava e cantava: affari suoi. Se non ha mancato a doveri pubblici, poco dovrebbe interessare.

La curiosità in questo caso è piuttosto un’altra. Quando ieri sui media italiani ha iniziato a circolare il video della festicciola della Marin, subito i nostri solerti giornali hanno istillato il dubbio che dietro potessero esserci gli ormai onnipresenti “hacker russi“. Possibile che Mosca stia cercando di screditare la premier che ha fatto di tutto per portare la Finlandia nella Nato dopo l’aggressione dell’Ucraina da parte della Russia?

Non secondo il quotidiano Italehti, il giornale finlandese che ha scodellato lo scoop. Gli spezzoni dei video sarebbero stati ricavati da una semplice ricerca su un account privato collegato a quello della Marin. Altro che smenettoni russi: niente più di storie su Instagram. Secondo Italehti, l’account incriminato – che risulta privato – aveva 65 post prima che esplodesse lo scandalo, pubblicazioni che in parte sono state cancellate via via che i video della Marin facevano il giro del mondo. Si tratta di un account con 93 follower, tra cui molti dei “vip” presenti alla festa. Secondo quanto riporta l’Ansa, “l’esperto di cybersicurezza Petteri Järvinen ha evocato, su Iltalehti, la possibilità che i russi abbiano hackerato il telefono o gli account social di qualcuno che fa parte del circolo stretto di Marin; anche se, a quanto pare, il video di ieri è apparso per la prima volta su un profilo Instagram di un conoscente di Marin”. La stessa premier si è detta “dispiaciuta” e “turbata” che i video siano finiti online, non preoccupata per chissà quale assalto elettronico moscovita.

Intanto il tema tiene ancora banco sui media finlandesi. Ora è il turno di un altro video in cui si vede la 36enne leader socialdemocratica danzare a un party insieme ad un uomo. Nulla di male, ovviamente. Ma i cronisti le stanno addosso. Ieri Sanna Marin, in un’intervista, ha detto di non aver “nulla da nascondere”: “Ho danzato, cantato, fatto festa e cose lecite”. Sì, aveva bevuto un po’ di alcol, “non si quanto ma moderatamente”, e comunque non aveva assunto stupefacenti. Il dubbio era sorto dal fatto che nel video si sente qualcuno inneggiare alla “gang della farina”, in pratica alla cocaina. Sanna Marin però si è sottoposta a un test antidroga: “Il risultato arriverà entro una settimana”, ha detto in una conferenza stampa in corso in queste ore. “Ero in possesso delle facoltà necessarie per svolgere i miei doveri quella sera”.