in

Azzolina, ministra commissariata

Dimensioni testo

Con il decreto sulle semplificazioni e la decisione di far gestire la ripartenza delle scuole a Domenico Arcuri, avremo nuove complicazioni. Eccone alcune...

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
30 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Andrea.Doria
Andrea.Doria
28 Luglio 2020 1:30

Una decerebrata.

massimiliano maini
massimiliano maini
20 Luglio 2020 2:19

credo non serva più commentare. per come siamo messi ognuno dovrà cavarsela da solo.

Valentina
Valentina
15 Luglio 2020 20:39

Gentile Dottor Porro,
Volevo rendere noto un fatto gravissimo passato sotto silenzio.
Con la digitalizzazione delle graduatorie, prima rimandata e poi confermata in maniera rocambolesca, il ministro ha per l’ennesima volta umiliato i docenti e sminuito il valore della laurea
togliendo 0,5 punti al titolo di accesso anche a chi era già inserito in III fascia da anni. Quindi dopo la svalutazione dei master pagati a caro prezzo, adesso anche questa bella pensata! In tutto questo mi chiedo dove sono i sindacati!
Chi tutela i nostri diritti?

Mario
Mario
9 Luglio 2020 10:08

La nomina di Arcuri come al solito è stata fuori luogo considerato i precedenti della vicenda Covid. Se proprio dovevano affiancare l’Azzolina potevano sceglierne un’altro.
L’importante per tutti che a settembre la scuola riapra, che si facciano questi test sierologici a tutti (docenti, personale in genere e studenti) e che finalmente ripartiamo.
Speriamo che tutto continui come ora e che non ci siano altre ondate che tra l’altro è l’OMS che proclama e terrorizza il mondo.
La definizione scuola caserma la considero una *********.
Grazie

Guido Moriotto
Guido Moriotto
9 Luglio 2020 10:08

Alla ministra Azzolina
davanti allo specchio
dalla sera alla mattina
arriva la sorpresina.

Ti impegni sull’aspetto,
sulla scelta del rossetto
della scuola non ti curi
e ti mandano l’Arcuri.

L’Arcuri lesto passa,
dalla sera alla mattina,
dalla amata mascherina,
alla scolastica merendina.

Con Azzolina e Arcuri
gli italiani son sicuri,
polemiche a catinelle,
risate a crepapelle.

Valter Valter
Valter Valter
9 Luglio 2020 9:57

La caratteristica principale di questo governo di incapaci é appunto quella di essere composto da incapaci. Quando i fatti e la pubblica opinione li rendono consapevoli della loro incapacità pensano di risolvere i problemi affiancando il ministro incapace con un commissario pescato nella schiera dei burocrati e/o boiardi politicamente omogenei che , essendo a loro volta incapaci, hanno puntato tutte le loro carte sul lekkakulismo dei soprannominati politici incapaci. Quelli bravi neppure vengono presi in considerazione perché per i cretini/incapaci di governo il primo requisito é la fedeltà ideologica e poi, se metti un commissario più bravo del ministro, al ministro gli fai fare una figura demmerda, e allora il suo partito si arrabbia e minaccia la crisi. É la legge grillina della democrazia di governo, detta anche “dei vasi comunicanti”: se il movimento é pieno di c o g l i o n i anche il governo deve rispecchiarne la composizione. Che si traduce nella decrescita infelice degli italiani e nella crescita felice di c o g l i o n i al governo.

BUNNIE
BUNNIE
9 Luglio 2020 9:42

Per quasi tutti gli aspetti siamo in situazioni catastrofiche, non solo per colpa di questo ultimo governo che comunque è la ciliegina sulla torta.
Per dare l’ impressione di risolvere i problemi ogni giorno si nomina un “uomo del destino “.
Naturalmente questo malcapitato non risolverà niente dato che il problema è in mille pieghe della organizzazione.
Dopo qualche tempo, e qualche milione di emolumento, ci si dimentica tutto; se ci si ricordasse, si può sempre dare la colpa al malcapitato Cireneo.
Così si tira avanto governo dopo governo.
La Grecia è vicina

Alfonso
Alfonso
9 Luglio 2020 9:04

Provo a scrivere come la Ministra o come il Governo Italiano . non mi meraviglio e prego agli altri Italiani di non farlo perchè questi sono i figli della bugia