in

Bandiera gialla

giovane vecchio
giovane vecchio

Dimensioni testo

Chissà quante ne ha viste al Tito’s dei tempi d’oro. Folle oceaniche con migliaia di giovani che ballano galvanizzati oltremodo dalle musiche di Mistericky Dj.

Mi trovo a tavola con lui e, mentre lo ascolto, non perdo il vizio di parlare contemporaneamente anche con me e mescolo i suoi racconti con le immagini; mi figuro serate fantasmagoriche e seducenti, ragazze di imperiale bellezza che luccicano e ballano davanti alla consolle.

A un tratto raccolgo le parole “Eh… quella era davvero bella da giovane…” Mi scuoto infastidita, che cos’è questa beffarda condanna? L’idea che la giovinezza possa essere solo una parentesi, che poi tutto decada, mi fa male e non mi corrisponde nemmeno un po’.

Che cos’è la giovinezza? È il punto più alto della nostra energia vitale, tutte le potenzialità sono lì lì pronte a esplodere, si è quasi completamente ignari del fatto che ogni scelta possa avere una ricaduta sulla nostra esistenza, si aderisce al flusso degli eventi senza preconcetti, si corrono rischi continui, perchè a guidarci è l’attrazione per ciò che è bello, nient’altro.

Il vero problema è saper distinguere tra ciò che è bello e ciò che sembra bello.

Un inghippo non da poco, viste le continue illusioni del mondo. Eppure il giovane, come un funambolo senza sicura, cammina agile sul filo, incurante dei cinici, con gli occhi grandi per scrutare bellezza in ognidove. Questa dimensione va difesa e nutrita perchè contiene in nuce i semi della speranza che, d’altronde, è strutturale in ogni uomo; tuttavia con il passare del tempo e con le fatiche quotidiane le palpebre si appesantiscono e lo sguardo  rischia di ridurre il suo orizzonte.

Ma, in fondo, violentemente, ciascun io si ribella a questa limitazione. Ne danno talvolta testimonianza atteggiamenti estrosi e fuori luogo che qualche adulto mette in campo come per aggrapparsi con le unghie e con i denti a una pallida imitazione della giovinezza che risulta, infine, pirandellianamente umoristica.

Mi chiedo dunque: come posso mantenere lo sguardo e il cuore del giovane per tutta la mia esistenza?

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Nico Tanzi
Nico Tanzi
17 Settembre 2021 21:12

“Come posso mantenere lo sguardo e il cuore del giovane per tutta la mia esistenza?”
Non riesco a capire perché dovrei fare questo tentativo inutile e velleitario, oltre che impossibile.
Mi sarebbe piaciuto invece da giovane avere lo sguardo e la mente che ho ora, da vecchio. Ma sono stato giovane proprio per questo…

luca
luca
17 Settembre 2021 17:02

grazie, buono spunto di riflessione

Fabio Bertoncelli
Fabio Bertoncelli
17 Settembre 2021 16:52

“Mi chiedo dunque: come posso mantenere lo sguardo e il cuore del giovane per tutta la mia esistenza?”

Domanda da un milione di dollari…