Appunti sudamericani

Biden nell’angolo: difenderà la Guyana dall’invasione di Maduro?

Ogni giorno uno sguardo esclusivo sul mondo americano e sudamericano

2.9k 2
biden caos © tab1962 tramite Canva.com

Gli Stati Uniti saranno disposti a difendere la Guyana dalla possibile invasione di Maduro?
Prima di diventare Consigliere per la Sicurezza Nazionale, Jake Sullivan sosteneva, nel contesto del Medio Oriente, che gli Stati Uniti indebolivano la diplomazia dando priorità alle soluzioni militari rispetto a quelle diplomatiche. Non aveva torto, ma è ingenuo non considerare la politica militare come parte integrante della strategia diplomatica. Maduro sta mettendo alla prova Biden, proprio come Saddam mise alla prova Bush e Galtieri ha messo alla prova Margaret Thatcher. Se Biden vuole evitare la guerra, ora è il momento di inviare truppe americane in Guyana. A volte la deterrenza è necessaria se si vuole che la diplomazia abbia successo. Se lo chiede l’American Enterprise Institute oggi qui.

E sempre sul rischio invasione della Guyana da parte del Venezuela oggi ne scrive anche il Wall Street Journal sottolineando come «nonostante la diffusa disapprovazione per ciò che il mondo sembra aver già giudicato come una provocazione contro un vicino pacifico, non sarebbe saggio sottovalutare la disperazione che si sta accumulando a Caracas. Se Maduro scopre di essersi messo all’angolo da solo, misure disperate non sono da escludere».

Le relazioni degli USA con la Colombia di Petro dovrebbero essere ripensate a Washington
Gli Stati Uniti non dovrebbero abbracciare relazioni militari strategiche con presidenti che sostengono la criminalità illecita, il narcotraffico, la detenzione politica e le esecuzioni extragiudiziali. Gli Stati Uniti non possono più fingere che un amico delle organizzazioni terroristiche sia in alcun modo un alleato. È tempo di affrontare la guerra ibrida in rapida evoluzione in America Latina prima che gli Stati Uniti perdano completamente la loro influenza nella regione. La minaccia alla sicurezza è reale, la campagna di disinformazione è massiccia e la posta in gioco è alta, scrive oggi The Hill.

Paolo Manzo, 5 dicembre 2023


Tutto sull’America Latina e il suo impatto su economia e politica del vecchio continente. Iscriviti gratis alla newsletter di Paolo Manzo http://paolomanzo.substack.com. Dopo una settimana se vuoi con un abbonamento di 30 euro l’anno avrai diritto oltre che alla newsletter a webinar e dossier di inchiesta esclusivi.

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli