Cronaca

Ecovandali

Cara Ultima Generazione, altro che ribelli: il “sistema” vi tiene in mano

ultima generazione blocco

Care ragazze e cari ragazzi di “Ultima generazione” e dei movimenti affini, se qualcuno vi chiama teppisti o vandali vi indignate. Sto con voi, avete ragione. È vero che voi bloccate e il traffico, bucate le ruote alle auto, gettate vernice e imbrattate monumenti storici più o meno importanti, ma siete convinti di farlo a fin di bene. Volete svegliarci dal torpore, volete che apriamo gli occhi e vediamo. Il vostro lo guidicate un atto civile. Serve anche a richiamare i potenti al loro doveri: agire rapidamente per rallentare la fine imminente della vita sulla terra e del pianeta, che voi giudicate ormai imminente.

Una fine annunciata dal “cambiamento climatico” e causata dall’uomo che consuma combustibili fossili. E che volete che sia tutto questo a fronte di qualche piccolo disagio da voi arrecato, come il non permettere di andare a lavorare a causa di un vostro sit-in?

Per approfondire

Eppure, sapeste, per molti perdere una giornata di lavoro non è affatto irrilevante, come lo sarebbe per voi e per i vostri padri, che presumibilmente son tutti benestanti. Ma, soprattutto, cari amici, siete proprio sicuri di non essere voi li accecati, quelli che non vedono, in primo luogo gli interessi che ci sono dietro alle idee che sono anche le vostre? Idee diffuse come un mantra e divenute conformismo di massa, su cui costruire nuovi assetti di potere e rivoluzionare il modo di produrre e consumare. Eppure, la quasi unanimità che c’è sulle vostre idee fra quei potenti che volete combattere vi dovrebbe fare insospettire.

Voi dite di avere di mira il “sistema”, ma vi chiedo: e se fosse proprio il “sistema” ad avervi generati perché ad esso funzionali? E se foste delle ruote di quel sistema che ha le stesse vostre idee indimostrate? E se voi aveste semplicemente abboccato?

Veramente ribelle, cari giovani, sarebbe mettere in discussione certe idee, far maturare il dubbio, portare davanti al tribunale della ragione tante affermazioni che un po’ tutti ripetiamo pappagallescamente, voi più di altri. Esse sono i nuovi idòla fori, i miti del nostro tempo. E quando ve ne accorgerete, sarà crdetemi, per voi e per tutti, un gran giorno!

Corrado Ocone, 3 agosto 2023

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli