in

Caro Porro: ho 15 anni, sono di destra e mi danno del fascista - Seconda parte

Dimensioni testo

Un’altra mia passione, oltre alla politica è la lettura. Infatti prima ho citato Orwell non a caso, lo apprezzo molto, un socialista antisovietico negli anni 40/50, un po’ strano, in realtà no, si era reso solo conto di quanto fosse fallimentare il sistema economico leninista dell’URSS, per questo lui scrisse 1984 e “la fattoria degli animali”. Questi libri li definirei versatili, si possono adattare a qualsiasi totalitarismo e periodo storico, ma la cosa spaventosa è che sono anche terribilmente attuali. Il genere dispotico mi ha sempre affascinato, ma quello di Orwell è anche eccessivamente provvidenzialistico, sono troppo attuali quei libri, questo è un po’ inquietante.

Sono anche felice di dirLe che ho comprato il libro del ministro Speranza, lo ho acquistato a Marzo e non ho esitato a leggerlo e prendere appunti. É un libro scandaloso per certi versi e sarebbe bello approfondire molti punti, come per esempio, cito testualmente: “Da razionalista convinto, ho un vero culto per la scienza”, ritengo che molte sue scelte siano state fatte per convinzioni politiche, cosa che lui ammette nello stesso libro.

Le ho scritto questa lettera perché mi piacerebbe discutere con Lei, approfondendo qualsiasi tematica, ammetto che la mia richiesta possa essere superba o addirittura troppo ambiziosa, ma io ho un desiderio nella mia vita: la politica. E lei rappresenta per me un punto di riferimento.

Cordiali saluti, con tanta stima

Daniele Donadei