Commenti all'articolo Caro Porro, inviare armi all’Ucraina vuol dire difendere la libertà

Torna all'articolo
Avatar
guest
297 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Franco
Franco
22 Aprile 2022 16:38

La libertà è una freg.na.ccia colossale.

L’unico vero valore è la vita.

Ferrentino
Ferrentino
21 Aprile 2022 12:37

A tutti i signori che sproloquiano di conoscere la Storia e che risalgono a solo 8 anni fa, consiglio di fare un passettino piu’ indietro e di ripassarsi la Storia vecchia di 28 anni: 1994, Memorandum di Budapest, quando l’ Ukraina cedette il suo arsenale nucleare alla Russia che si impegno’ a garantire la sua integrita’ territoriale compresa la Crimea. In 120 anni, di 52 Trattati la Russia la ne ha rispettati solo 2: forse e’ per questo che gode di grandi simpatie presso gli italioti: “similia similibus”. Il passato fascista non e’ diverso da quello comunista: gente senza onore, sempre pronta a tradire la parola data. Anche Putin ha le sue

Cagliari
Cagliari
21 Aprile 2022 1:10

mauri lorenzo lei dove stava negli ultimi anni quando gli ucraini nella regione russofona del donbass commettevano crimini sull’umanità gli stessi che lei indica contro i russi(che sarebbero tutti da verificare)per evitare il conflitto bastava che il presidente dell’ucraina ingerisse meno vodka e presunzione dicesse di non voler entrare nella nato e accoglieva le richieste della russia… in ultimo dare armi a un popolo di molti milioni di militari rispetto a chi lo sta attaccando è come dare un coltello da cucina a un anziano che si difenda da un samurai armato di katana .kiev è in piedi per volere di putin

marcor
marcor
20 Aprile 2022 14:11

O Mauri Lorenzo, credo che lei debba studiare di più e meglio, magari recandosi anche sui luoghi e toccando con mano. La sua visione dei fatti è parziale e limitata. Approfondisca e dubiti fortemente, soprattutto dei media italiani.