Commenti all'articolo Caro Porro, lo Stato ci spreme come limoni: siamo disperati

Torna all'articolo
Avatar
guest
31 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Franco
Franco
20 Giugno 2022 16:22

Io ormai a codeste lamentele pietose non solo non credo più ma pretendo che si esibisca il saldo del conto in banca per concedergli un minimo di credibilità.

Altrimenti sono tutte ca.z.zate.

P.S.
Il signor limone lo sa cosa resta sul conto a fine mese ad un lavoratore della pubblica amministrazione?
Un pezzo di c……

Gianni
Gianni
20 Giugno 2022 16:21

Se scrivi sul sito di Porro gli fai guadagnare qualcosa, invece chiedigli proposte o souzioni hai problemi, proposte vere non sparate alla Salvini , la gente si riempie la bocca di paroloni nel criticare ma quando c’è da agire tutti si defilano. Vedi il Porro quante critiche e offese alla Raggi, poi quando gli hanno offerto la candidatura a sindaco di Roma( e li avrebbe sicuramente vinto vista la sua fama di tuttologo) da filosofo ipocrita si è velocemente nascosto. Meglio urlare dietro il tablet tutti i giorni e farsi le vacanze in barca o in montagna o a giocare a tennis invece di combattere i problemi veri e mettersi in gioco.

Maurizio
Maurizio
20 Giugno 2022 16:12

si reggono sulle variabili .
Cambia un listino e perdi vendite , cambia un responsabile all’interno di un’azienda e perdi cliente e fatturati anche di migliaia o milioni di €., cambia la direzione commerciale di un’azienda che rappresenti e mutano gli equilibri interni della stessa compreso il tuo ruolo o fallisce e perdi improvvisamente il lavoro
Nella mia vita ho incontrato di tutto ed ho dovuto superare ostacoli di ogni tipo al punto che la mia resilienza sembra essere giunta ormai al termine soprattutto perché la tensione e l’ansia che hanno accompagnato da sempre lo svolgimento delle mie mansioni , mi hanno logorato e spento.

Mattia
Mattia
20 Giugno 2022 16:09

Anch’io faccio l’agente, sono alla soglia della pensione, ma lavoro e lavorerò anche successivamente. Concordo pienamente da quanto affermato dai miei colleghi. Siamo una categoria di (cornuti e mazziati) , i governi che si sono avvicendati, se ne sono sempre bellamente
fregati, visto che non hanno la benché minima idea di cosa significhi LAVORARE!
Riguardo all’ENASARCO, la situazione è ripugnante, ricordo anche che a questo ente sono anche iscritti gli agenti immobiliari, che uniti a quelli di commercio passano oltre mezzo milione
di persone.
A voi le conclusioni!