Commenti all'articolo Caro Porro, ti racconto la movida Lgbt che nessuno contesta

Torna all'articolo
guest
28 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Stefi
Stefi
11 Novembre 2020 21:24

Al ragazzo 29enne vorrei fare i miei complimenti per il suo articolo. Condivido ogni parola che hai scritto!! Magari ci fossero più persone come te!!

Elisa
Elisa
24 Ottobre 2020 20:29

Buonasera Nicola,chiuderanno palestre,piscine,si va per i bar e i ristoranti la chiusura alle 18.Per tanti di loro vuole dire non aprire per nulla.Conte a credito a quel comunista (pensa di stare in Russia o In Cina)comunista di .Stiamo pagando per l’inettitudine di questo governo di incapaci.Che non prende decisione,ci fa governare dai Virologi.Lunedi parlane a 4 Repubblica.Dai voce a quei lavoratori di palestre,ristorazione che tra poco non mancherà tanto moriranno no di Covid.ma di fame.

Gippimi
Gippimi
24 Ottobre 2020 3:34

Nelle stesse sere in cui Igor si assembrava “ con tutte le accortezze e rispettando le regole da buon cittadino ” in via Lecco (salvo poi andarsi ad “ammucchiare” togliendosi la smascherina e non solo, in un appartamento lì vicino) , in via Como gli assembramenti etero procedevano nello stesso modo , senza manganellate o cariche della polizia.
Se viveste la. Ita invece di leggerla o scriverla certi fake li sfamereste al Volo.
Ciao Destri

Paolo Violanti
Paolo Violanti
22 Ottobre 2020 18:42

Bravissimo, finalmente una persona intellettualmente onesta che ha il coraggio di dire quel che pensa, anche a costo di fare autocritica e di attirarsi delle antipatie

Pietro Ticozzi
Pietro Ticozzi
22 Ottobre 2020 12:30

La sx da sempre sfrutta qualsiasi cosa per ottenere voti perché nelle sue varie sfaccettature non è e non sarà mai in grado di portare a termine un qualsivoglia progetto. Io a sinistra ammiro Bomaccini ( che del PD si vergogna) tanti che su certe tematiche a più idee di destra dello stesso Salvini e Rizzo (di cui non condivido quasi nulla ma apprezzo immensamente la sua coerenza) il che è tutto dire. Sul politicamente corretto la definizione dell’amico Igor, che ammiro, è quanto di più condivisibile ci possa essere

Giorgio Colomba
Giorgio Colomba
22 Ottobre 2020 11:06

Ci sono categorie sociali riconducibili ad una ben precisa area politica – provo ad indovinare: sinistra? – che da sempre godono e per sempre godranno di extraterritorialità legale e giudiziaria a titolo permanente ed irrevocabile. Un sentito grazie anche al Colle, fautore e garante di questo ferale esecutivo-abusivo rossogiallo; ai ‘media’ cantori di un regime dove si embricano mirabilmente operetta e tragedia; e pure a Bergoglio, fresco sdoganatore delle unioni gay con le quali liquida in un ‘amen’ duemila anni di catechesi. In quest’italietta da basso impero, tout se tient.