Commenti all'articolo Casa, un’altra patrimoniale: 22 miliardi non bastavano

Torna all'articolo
Avatar
guest
28 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Alessia
Alessia
9 Marzo 2022 8:12

Buongiorno, è sicuro che la riforma del catasto sia un modo per aumentare la tassazione. Questo purtroppo è il nodo cruciale di questa riforma che avrebbe dovuto essere fatta già da parecchio tempo in modo “onesto”, visto che il governo è in possesso dei dati di tutti i veri valori degli immobili.
Invece si va avanti da decenni con un catasto obsoleto per cui vi sono edifici il cui valore catastale è maggiore di quello reale e magari hanno una categoria che li inquadra come immobili di lusso (una volta). Però l’agenzia del territorio non ha mai rivisto queste rendite; ha solo alzato quelle basse.

Gigi
Gigi
8 Marzo 2022 17:04

Vivere in Italia è possibile solo ai ricchi. Presto ci saranno i ricchi e gli africani e ucraini schiavi. Gli italiani andranno altrove nella peggiore delle ipotesi. Nella migliore, invece, andranno veramente a prendere tutti sti scalzacani che infestano le istituzioni e li manderanno in esilio senza vitalizio.

Massimiliano Borsa
Massimiliano Borsa
8 Marzo 2022 16:43

Non credo che dare per fatto un timore futuro sia buona informazione. Credo che non sia possibile immaginare l’invarianza del carico fiscale sugli immobili, come di qualunque altra tassazione. Fermare l’aggiornamento del catasto per timore di un aumento globale futuro è come impedire gli esami medici perchè aumentano il rischio di dover curare malattie. La tassa sulla proprietà immobiliare é una imposta patrimoniale che può avere giustificazioni solo dopo grandi crisi belliche o finanziarie, ma fare una guerra all’aggiornamento del catasto é solo una battaglia di retroguardia e di pura conservazione.

geogio
8 Marzo 2022 12:02

attaccare il patrimonio immobiliare, causare la sua svalutazione e’ come mettere sabbia nei cuscinetti della ruota volano dell’economia