Commenti all'articolo Che invidia per gli inglesi: noi ci reggiamo solo sull’antifascismo

Torna all'articolo
Avatar
guest
82 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Corsaro Nero
Corsaro Nero
12 Settembre 2022 17:06

Fin che in questa povera italietta rossa e solamente antifascista ci saranno omini come il pennivendolo michele serra o il guitto gasmann che recita solo per il nome che ha saremo sempre un paese povero privo di valori e preda facile di qualunque ideologia sbagliata. Onore all’Inghilterra che ha conservato i suoi valori storici, ne è orgogliosa e li mostra senza imbarazzo ma con sana coerenza. Noi , da loro , in quanto a civiltà abbiamo solo da imparare……….

honhil
honhil
12 Settembre 2022 14:25

Il Pd è un partito decotto. Da tempo. E come se ciò non bastasse, si sta impiccando con la corda dell’antifascismo. A Milano, intanto, non passa giorno che una donna non venga “violentata e rapinata in strada” da una risorsa boldriniana. A dimostrazione che Sala non c’è. O se ne frega. A scelta. Poiché Sala ha già venduto la Città e l’anima a Soros. Il 25 aprile è l’ultima chiamata, ed è bene che gl’italiani ne prendano coscienza senza se e senza. Se quel giorno non avverrà, nel modo più democratico possibile che il mondo conosca e cioè attraverso le schede depositate nelle urne elettorali, la ‘liberazione’, allora, si salvi chi può.

Giovanni Z.
Giovanni Z.
12 Settembre 2022 11:40

Vorrei ricordare che Svezia, Spagna, Lussemburgo, Norvegia, Danimarca, sono tutte monarchie parlamentari o costituzionali dove, semplificando, il Re o la Regina svolgono mansioni di rappresentanza né più né meno come il monarca del Regno Unito. Quindi, come mai queste “tradizioni” per questi altri paesi sono così ben accette? Semplicemente perchè loro sono nell’Unione Europea, mentre il Regno Unito se ne è staccato (beati loro).

Carmine Passalacqua
Carmine Passalacqua
11 Settembre 2022 22:17

8 Settembre 1943 – IL TEMPO E’ GALANTUOMO. Riconosciuta la verità storica, e l’Onore del Re Vittorio Emanuele lll.
– SERGIO ROMANO Corriere della Sera 23-06-06 ” Debbo chiedermi cosa sarebbe successo se il Re fosse rimasto nella capitale e fosse caduto, come era probabile, nelle mani dei tedeschi. Vi sarebbero state nei mesi seguenti un’Italia fascista governata da Mussolini, e un’Italia occupata dagli alleati, priva di qualsiasi governo nazionale. Fra tante sventure, ebbe almeno l’effetto di conservare allo Stato un territorio su cui sventolava la Bandiera nazionale. Non è poco.”

Berto
Berto
11 Settembre 2022 16:49

Ma dopo tutta questa sviolinata non ti sembra di aver esagerato ? Tutti questi “cerimoniali” appartengono ormai al passato !

la.gazza
la.gazza
11 Settembre 2022 13:58

non ho mai capito la tesi dei molti commentatori secondo cui monarchia = vecchiume, spreco che piace solo agli anziani e repubblica = freschezza, dinamismo, gioventù… ci sono stati come l’Aurstria che, finendo l’impero e allontanando il Re, hanno perso la loro anima (oltre ad aver perduto il record di re regnante visto che Otto d’Asburgo avrebbe regnato quasi 90 anni), altri come Libia, Afghanistan o Iran sono addirittura precipitati indietro di secoli. Monarchia non è più un simbolo delle radici, con antichi rituali e simboli in cui identificarsi come nazione? Che simbolo potrebbe essere Matta-rella… o Draghi?