in

Chi spunta nel risiko delle nomine - Seconda parte

Dimensioni testo

A questo punto Mattarella non potrà più chiudere gli occhi: l’esempio del Csm brucia ancora. E spera che l’Anac, sotto l’egida di Di Gennaro, forte del suo cursus honorum di poliziotto, di super 007 di sottosegretario alla sicurezza e, da ultimo, di top manager di una grande azienda abituata a confrontarsi sui mercati internazionali, possa finalmente lasciare il segno, visto che finora, a detta un po’ di tutti, si è rivelata tanto fumo e poco arrosto. Sempre che l’ex super funzionario pubblico non preferisca restarsene in Maremma con i suoi veri unici amici butteri ad arrostire salsicce.

Luigi Bisignani, Il Tempo 24 maggio 2020