in

Choc a Torino: marocchino nudo col coltello aggredisce gli agenti

Santo Stefano movimentato: 25 ruba il coltello in un ristorante e terrorizza la città. Arrestato dalla polizia

Dimensioni testo

Momenti di panico a Torino, dove un giovane 25 di origine marocchina ha rubato un coltello, s’è spogliato nudo in mezzo alla strada e ha minacciato di aggredire passanti e poliziotti.
I fatti risalgono a Santo Stefano, il 26 dicembre, intorno alle 22 e sono stati catturati dai cellulari dei presenti e arrivati a noi tramite fonti di polizia. L’uomo ha sottratto l’arma bianca in un ristorante brasiliano in piazza Vittorio Veneto girando per tutto il centro città seminando il terrore per le vie del centro. Il titolare del locale si è prima messo all’inseguimento del malvivente e poi, al telefono con la centrale operativa, ne ha comunicato la posizione alle volanti. Gli agenti lo hanno rintracciato in piazza Maria Teresa. E qui si è consumato un lungo, incredibile, teatro dell’assurdo. I poliziotti hanno cercato di convincere il marocchino a gettare l’arma a terra, ma il 25 si è prima denudato e poi ha tentato di aggredire le divise: non solo con il coltello, ma utilizzando anche una sbarra di metallo e alcune pietre trovate per terra.
Il video ha ripreso gli atti, drammatici, in cui la polizia ha cercato di far desistere l’uomo dai suoi intenti violenti. Si vede il 25 lanciarsi contro gli agenti, costretti ad indietreggiare per non essere colpiti. Solo dopo lunghi minuti di tensione i poliziotti sono riusciti a circondarlo, a farlo cadere a terra e infine ad arrestarlo. Ora scatterà per lui una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento, tentate lesioni e furto. Intanto alla mente tornano le immagini di quanto successo a Roma nei giorni dell’Immacolata, quando un immigrato è entrato, nudo, nella fontana di Piazza della Repubblica e ha costretto gli agenti agli straordinari nell’acqua gelata per riuscire a fermarlo.