in

Come Conte ha stravolto la realtà sul Mes - Seconda parte

Dimensioni testo

Pecunia non olet! Ora, la Meloni e Salvini possono anche essere antipatici, mal sopportati e persino odiati da chi la pensa diversamente da loro, ma vedere un presidente del consiglio, che dovrebbe rappresentare l’intero popolo italiano, attaccare a testa bassa e con astio, a reti unificate, i capi dell’opposizione – definendoli di fatto come sciacalli – senza alcun contraddittorio è qualcosa di imbarazzante e sconcertante! Persino un giornalista come Enrico Mentana, noto per non essere un supporter della Meloni e di Salvini, ha espresso parole di sconcerto per le dichiarazioni contro gli esponenti dell’opposizione usate dal presidente del consiglio.

Forse, il fatto di essere un presidente del consiglio non “eletto” ma “nominato” dà diritto di prevaricare e giudicare le opinioni di chi la pensa diversamente? In un frangente tanto complicato e drammatico per l’Italia forse si sente la mancanza di un “vero” Winston Churchill!

Pierluigi Ametta