Articoli

Confindustria, Bonomi si sente Giuseppi - Seconda parte

La verità è che Confindustria è sempre più un luogo di piccoli imprenditori, con piccoli presidenti di passaggio che magari credono di utilizzarla come trampolino di lancio per future avventure in politica. Perfino l’ostracismo per evitare che, con un cavillo burocratico, un imprenditore con i fiocchi come Fabrizio Di Amato diventi presidente di Roma e Lazio, ne è una conferma lampante. E il precedente del percorso politico di Conte, con l’impossibile diventato possibile, rende leciti i sogni più irrealizzabili.

Luigi Bisignani, Il Tempo 5 luglio 2020

 

 

PaginaPrecedente
PaginaSuccessiva
Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

LA RIPARTENZA SI AVVICINA!

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli