in

Conti alla mano, perché Greta fallirà - Seconda parte

Dimensioni testo

Di tutta evidenza, agli obiettivi vagheggiati neanche ci si avvicinerà. Capìto questo, appare evidente che il perseguirli non deve neanche cominciare. Farlo, significherebbe rovinarsi economicamente invano: nessuna emergenza climatica sarà scongiurata. È indubbio che le Cop potrebbero chiudersi qua, tanto più che, grazie a Dio, non esiste alcuna emergenza climatica.

Franco Battaglia, Il Giornale 4 Dicembre 2019

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
54 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Giuseppe De Natale
Giuseppe De Natale
28 Gennaio 2020 12:53

Solite ‘notizie’ fasulle. La potenza fotovoltaica installata in Italia è oltre un ordine di grandezza maggiore di quanto afferma il ‘liberale’ Nicola Porro: oltre 20 GW (ossia, per usare le sue unità, oltre venti centrali nucleari..). Chiaramente, l’erogazione di energia in questo caso non è continua. Ogni anno produciamo, con il fotovoltaico, 22.654 GWh, che rappresenta circa il 7% del Consumo Interno Lordo di energia elettrica in Italia (20% di tutte le rinnovabili). Per quanto riguarda i ‘costi’ delle centrali nucleari, questi sono enormemente più alti di quelli di semplice installazione: perchè si trascurano sempre i costi di sicurezza, di immagazzinamento delle scorie e, soprattutto, di smantellamento (una centrale nucleare può durare al massimo una trentina d’anni) che sono costi iperbolici e quasi inestimabili (perchè è tutt’ora irrisolto, in tutto il Mondo, il problema dello stoccaggio dei materiali radioattivi). In Italia, di fatto, non si smantellano completamente perchè non si sa dove portare i materiali (vedi centrale del Garigliano). Quindi, consiglio a Porro di ripassare meglio lui stesso un pò di aritmetica…

trackback
Prevedere i terremoti è possibile e consente di mettere in atto azioni di prevenzione: il Prof. Panza spiega come - Perqasje
27 Gennaio 2020 10:18

[…] sono, a dir poco, opinabili, come ad esempio quelle connesse con la promozione della fallimentare (https://www.nicolaporro.it/conti-alla-mano-perche-greta-fallira/) green economy […]

Franco Battaglia
Franco Battaglia
17 Dicembre 2019 3:05

@Giuliano

Si chiarisca perché consumi o produzione d’energia si misurano in unità di potenza. L’Italia ha 20 GW di FV installato e da FV produce poco più di 2 GW.

Franco Battaglia
Franco Battaglia
13 Dicembre 2019 6:55

@Roberto Antonelli

Nessuna svista: i consumi e la produzione si misurano in unità di potenza. Rifletteteci…

Roberto Antonelli
Roberto Antonelli
12 Dicembre 2019 19:26

Caro Professor Battaglia, è chiaramente una Sua svista ma la potenza installata la si misura in Watt e tutti i suoi multipli, il consumo è espresso in Watt-ora ecc. ecc. .

Franco Battaglia
Franco Battaglia
12 Dicembre 2019 19:11

@Giuliano che dice che nella sua bolletta ci cono kWh e non kW:

Ci rifletta meglio…

Giuliano
Giuliano
12 Dicembre 2019 16:52

Un contributo all’analisi dei costi.

Sembra che il fotovoltaico abbia costi molto decrescenti negli ultimi anni:

https://www.lazard.com/perspective/lcoe2019 (Levelized Cost of Energy Analysis = Costo livellato dell’energia, che misura il costo della generazione di elettricità includendo l’ammortizzazione del capitale finanziario iniziale, il ritorno sull’investimento, come anche il costo operativo, del combustibile, e della manutenzione)

Franco Battaglia
Franco Battaglia
12 Dicembre 2019 14:36

@Giulio

Mi spiace, ma i consumi elettrici si misurano in unità di potenza non d’energia.