in

Coronavirus, alla fine i nodi sono venuti al pettine

Dimensioni testo

Attenzione a come usiamo le parole. Non siamo, come dicono i politici e i media, in guerra contro il Virus Cinese, perché in guerra l’uomo è autorizzato a uccidere l’uomo, mentre in una pandemia l’uomo deve cercare di salvare l’uomo. E oggi siamo nel pieno di una pandemia, dove pochi uomini-donne, dei livelli medio bassi della società, tentano di salvare il maggior numero possibile di persone.

Al contempo, poche persone della classe altissima stanno giocando una partita per la supremazia del mondo, come è sempre avvenuto dalla notte dei tempi. Mai come in questo caso bisogna tenere separati i “Buoni” dai “Cattivi”.

Sono convinto che i migliori di noi, dai nomi sconosciuti, e da ruoli mediani, quelli che combattono la pandemia, non dalle cabine di regia o dai talk show (imbarazzanti), ma dalle prime, seconde, terze linee, vinceranno. Sono i medici, il personale sanitario, i pazienti, la maggioranza silenziosa e consapevole dei cittadini comuni. Quelli che alla fine di questa oscena fiera delle vanità avranno pagato il prezzo più alto, ma avranno vinto, loro, salvando il Paese. Lasciamo alle élite politiche e burocratiche, nascoste nelle varie cabine di regia, da quella suprema a quelle locali, mascherati da leader, le responsabilità di atti imbarazzanti che si stanno succedendo fin dall’inizio della vicenda, e che sono ben rappresentati dalle mascherine-stracci di ultima generazione.

Giovanni Maddalena ed io abbiamo scritto un libro Uomini o Consumatori? Il declino del CEO capitalism, senza sapere che proprio alla sua uscita si sarebbe imbattuto nel Virus Cinese, facendo analisi e riflessioni, in tempi non sospetti, che sarebbero tornati utili. Il modello del CEO capitalism, con al centro della scena lo sprovveduto “Consumatore”, si è ripetuto identico in tutti i campi dei cosiddetti “competenti” dai supermanager ai superchef, ai superprofessori, ai superartisti, per non parlare dei supermagistrati e dei superavvocati. Il risultato è una società povera di umanità, povera di innovazione sociale, imprecisa, irresponsabile nei propri doveri, pretenziosa e presuntuosa nei propri diritti.

Con tali premesse il giochino non poteva durare. I nodi non solo stanno arrivando al pettine, ma ora è il pettine che sta marciando implacabile verso i nodi. La prima botta l’avemmo nel 2008. Alcuni, fuori dal kirieleison dominante, ebbero l’ardire di sostenere che, non solo si trattava di una crisi economica, ma di una vera e propria crisi antropologica. Il Virus Cinese di dodici anni dopo lo ha confermato: questa è una (terribile) crisi antropologica.

Ma lo scenario politico-economico non è cambiato, anzi, il regime nazicomunista di Xi Jingping punta al dominio del mondo esattamente come Adolf Hitler e come Iosif Stalin, con le merci e le supply chain al posto dei cannoni, il marketing in luogo della propaganda. Come reagirà l’Occidente? Dalle prime mosse sembrerebbe che Usa e UK cercheranno di sostenere la catena “finanza-tecnologia-industria-lavoro-consumo” (esattamente la strategia delle Seconda Guerra e quella degli Anni Sessanta), con grandi aumenti della spesa pubblica e convogliando finanziamenti pubblici e iniziativa privata. Parrebbe che i tedeschi siano in una posizione mediana fra Usa-UK e l’Europa mediterranea (Francia Spagna Italia), con un gigantesco piano di 550 mld di intervento pubblico e possibili nazionalizzazioni. Vedremo cosa succederà.

E i “competenti” nostrani tanto esaltati che fanno? Impazzano sui media ripetendo le loro stanche ricette, e inventandosi ridicole “mini strategie semi definitive” che modificano in continuazione. Ringrazio Giuliano Ferrara per aver carpito dal tabernacolo delle élite la voce del “superprofessore” Francesco Giavazzi: “Sarebbe migliore un mondo “scremato” (le virgolette sono mie) da chi non ce la fa a resistere a una pandemia?” “Sì, i costi della vecchiaia sono altissimi”. Domanda impeccabile, risposta sincera, che certifica come siamo ridotti.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
25 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
luigi formicone
luigi formicone
23 Marzo 2020 12:39

….parliamo pure degli esperimenti contro l’etica,la morale…ed altro che i dottorini cinesi si sono permessi di compiere come moderni Dei, con l’avallo del Loro grande Mao secondo, consigliate di leggere quello che ha detto il dott. Bruno della Piccola oppure Damovsky, oppure Daley…., sui tentativi cinesi di modificare i genomi umani… ( nel caso mi riferisco a quel cretino- mica tanto idiota è un problema di ricerca della FAMA- parlo di He Jiankui e delle sue creature Lulu e Nana, CREATE con la mutazione del genoma umano))…. non sono uno scienziato e mi affido a quanto hanno detto i tre signori scienziati citati sopra.

Max
Max
22 Marzo 2020 21:41

Buonasera,

“l’uomo deve cercare di salvare l’uomo” e in effetti questa roboante affermazione apparirebbe di senso è di “spirito”, senonché proseguendo si viene portati a dover definire “uomo” e “salvare”. Infatti già poco dopo vengono fatte distinzioni tra uomini di diversi ceti sociali, medi, bassi, élite per poi arrivare frettolosamente a aver salvato il paese anche al prezzo più alto e lasciare l’elite alle loro responsabilità. Quale sarà il prezzo pagato per un non ben definito salvataggio? salvataggio di persone? Di economie? Di dignità? Di legalità? Di cosa? Eppoi ancora Responsabilità vuole dire rispondere a qualcun altro delle proprie azioni. Le élite impegnate alla cosiddetta supremazia, così come gli estemporanei attori decisionali dalla più bieca esistenza, i quali tutti i giorni vengono definiti “responsabili” non danno nessun tipo di risposta a nessuno. Le risposte sono nell’evidenza del “ben-essere” in cui vive la maggioranza degli esseri umani…..Seppoi ci viene proposto che questo è rappresentato dal nuovo “SUV” o “frigo” e ci crediamo, ovvero che da questo ne riceviamo “ben-essere”, allora è un’altra storia….e siamo fritti…

Gianni
Gianni
22 Marzo 2020 18:25

Governo di abusivi presuntuosi incompetenti….in contrasto su tutto…ma attaccati alla poltrona…

Italo
Italo
21 Marzo 2020 19:17

VIRUS CORONA E DITTATURA CINESE CHE INTENDE DOMINARE IL MONDO

Sono perfettamente d’accordo le tue considerazioni sono ottimamente documentate e precise.

Infatti il Capo di una dittatura vuole avere sempre più potere fino a dominare tutto il mando.

Se il nostro mondo occidentale non provvederà i Cinesi invaderanno l’Occidente con i loro prodotti,

mentre i nostri costeranno sempre più cari stante la forte riduzione della mano d’opera vittima del Corona Virus bloccati ai confini dei vari stati per non essere invasi da questa pandemia.

OCCIDENTE SVEGLIATI E PROVVEDI o il Capo della dittatura Cinese con i suo crescente ed inarrestabile potere finanziario è in grado di comperare le nostre banche, le proprietà delle nostre industrie produttive e di quelle terriere, i nostri prodotti artigianali e perfino sostituirci nelle nostre prestazioni professionali.

Ciani Gian Galeazzo
Ciani Gian Galeazzo
21 Marzo 2020 17:08

Caro Giavazzi esiste deo grazias “a livella”pure per te.

Ciani Gian Galeazzo
Ciani Gian Galeazzo
21 Marzo 2020 17:07

Caro Giavazzi esiste deo grazias “a livella”pure per te.

Ciani Gian Galeazzo
Ciani Gian Galeazzo
21 Marzo 2020 17:07

Caro Giavazzi esiste deo grazias “a livella”pure per te.

Andrea Salvadore
Andrea Salvadore
21 Marzo 2020 17:06

In primo luogo bisogna aver chiaro in mente il concetto espresso quasi duecento aanni fa da Herbert Spencer che le guerre commerciali erano eguali a guerre marziali. Usnado l’idea della globalizzazione, ovvero della utopia che il free trade avrebbe portato a un mondo piú prospero e pacifico

cioé a un mondo senza storia, la Cina sta avvolgendo tutto il mondo in un sudario di sottomissione. La Cina rappresenta i buoni perché i cattivi sono gli avvocati della pacee, dell’associazione, dell¡antimilitarismo, delle libere frontiere, dell’abolizione dei dazi, ovvero i vari Merkel, Macron, Conte etc.. e tutti i timidi stati della UE ed anche le grandi istituzioni internazionali come l’IMF e perché no l’ONU che é attiva solo nei casiin cui non da fastidio a nessuno.

Ci sveglieremo?