Coronavirus, cosa ho detto al convegno dei “negazionisti”

Condividi questo articolo


Ci hanno appiccicato addosso l’etichetta di negazionisti, ma gli stessi giornali che prendono a sberleffi i partecipanti al convegno al Senato sul virus, sono quelli che ogni giorno diffondono fake news. Il nostro non è stato un Paese responsabile. È stato un Paese impaurito. Assuefatto ai ladri di democrazia.

Ecco il mio intervento all’evento con Bocelli, Cassese, Gismondo, Salvini, Sgarbi, Siri, Tarro, Zangrillo, e tanti altri.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


4 Commenti

Scrivi un commento
  1. é la più bella rappresentazione che Porro potesse fare.
    Complimenti, bel discorso. Discorso che purtroppo non viene recipito da chi è il vero negazionista, nei confronti di chi non la pensa con il solito e ormai strabollito pensiero unico.
    Non segue sempre Porro, non sempre condivido i suoi pensieri, ma per dindirindina, questa volta ha fatto centro.
    Complimenti ancora.
    PS. Bocelli, ha fatto due cose. una buona in commissione e una brutta con le scuse. O sei dalla parte delle tue idee, oppure, non le dici.

  2. Nicola Porro for President !
    Bocelli , fatto spaventare , si ricrede , e canta al mondo le sue scuse per essere entrato nel tranello di Porro via Sgarbi ed eretici , Siri etc. ; per avere un alibi di ferro riguardo alla svista ce l’ha , dunque tutta la colpa è di Berlusconi ed in subordine di Salvini . Andrea Tiene famiglia .
    Dunque se ai tg a reti unificate , vi riappare BisConte pinocchietto , scattano di nuovo a doppia mandata le serrature della gattabuia ed il coprifuoco , fatto rispettare dai repartii scelti d’assalto dei carabinieri della uno bianca di Bologna , scortati dai comPiacentini a transcavallo , ciò significa che i padroni delle nostre vite seguitano ad imperversare con sempre maggiore invasivitá , con tracotante non curanza ; mandano in onda le emoticon mainstream tipo Bunny sardo milionario della 7 egiziana del Cairo , Floris , abbronzato in tiro come modello Pitti immagine , triplo mento Cicciobello Telese , e l’infingardo David Parenzo , corvo Rockfeller , “prendi questo Pippo “ che apre il becco a comando del ventriloquo noto padovano di Ramallah , si , come RulaJabrial Bergamasca della val Seriana , millanta astanza di giudizio per Fontana governatore a giustificarsi in cotanta sede deputata a deliberarne , previo confessione dello stesso , in stile forche caudine, o meglio santa inquisizione . Nelle capitali dell’africa del nord , Palermo , Napoli , roccaforte di milizie saracene si armeggia per l’invasione totale , detta alla Grubbels , soluzione finale , avendo oramai metastizzato il rimanente territorio .
    Questi assoldati da Soros che compare in tutte le diete , bere tanta acqua , mangiare sano e fare attività fisica , il futuro Babbo Natale del multiculturalismo dei verdi pascoli di Manitù del sol dell’avvenire della mezza luna , noto vicentino doc , e cricche affaristiche Open migranti vedi cordate , magistratti rmoscia , Gerardo Colombo , giornalisti sic. Gad basta e avanza , sine Lerner , 130 finanziatori “ umanitaristi “ che vivono di duro lavoro , come le PIVA a caccia continua di clienti senza soldi , spesso sottopagato e o precario , gente dall’ azionariato super spassionato che si leva il pane di bocca per offrirlo ai migranti e bisognosi planetari . Supervisiona Gruber Lilli , non tragga in inganno la rudezza etimologica da nipotina di Enri Honeker , cugina terrona della prestige Anghela , Kapo polizei di Stasi o qualche diavoleria da Club Bilderberg , ( anche qui casualmente 130 elevati ) …No no , costei è brianzola da generazioni doc che piallano il legno 20 ore al giorno , lavoro duro , mica mafionazicattorossi , e che diamine !
    Punte d’iceberg , terminali e veicoli del fallimento endogeno delle nostre energie , economia, libertà , promoter dei parassita e negriero mondo .
    Un mondo molto numeroso che finanzia per lo status quo , per svuotare il senso costituzionale, prerogativa della democrazia . Il bit che ci immobilizza all’istante .
    Or dunque , va presa la Bastiglia , cari signori , naturalmente con comodo , appena vi sarete liberati da impegni improrogabili , quando vi sarà passata la fobia di perdere ciò che è già perduto , di conservare la presunzione d’ equilibrio di una pace e serenitá bruciate e svilite , comunico che già tutto è avvenuto ed il peggio è in arrivo tempo di fare l’appello in ordine alfabetico . Non ci , vi , può salvare più Berlusconi , Bossi , Salvini , adesso tocca al popolo la scelta obbligata : pagare di persona per poter vivere o pagare per morire.
    Se è rimasta una Patria , un popolo , un’ultima speme .

  3. Condivido contenuti ed iniziativa.
    Ed circa le reazioni, osservo.

    Come per medici, scienziati, personaggi dello spettacolo e cultura vittime di ostracismo calcolato e derisione mediatica per il loro atteggiamento critico e prudenziale verso l’OBBLIGO vaccinale (non verso i vaccini come oggetto di possibilità di prevenzione).

    I più feroci inquisitori restano Burioni, Ricciardi, Lopalco, Pregliasco, e politici come la Lorenzin e la Grillo.

    Esattamente il tipo di trattamento riservato a chi ha avuto l’esperienza di un figlio vaccinato e gravemente danneggiato, ed ora chiede di capire e conoscere. Cautela ed esami personalizzati. Verifica della sicurezza e della necessità.
    Non contro l’idea del vaccino, ripeto, ma in ordine a un obbligo di massa e indiscriminato.

    Quelli che tanti -sbagliando- pregiudizialmente chiamano Negazionisti della utilità dei vaccini (No-vax), si riferiscono da ignoranti, a genitori che nella stragrande maggioranza dei casi, hanno avuto fiducia, sottoposto volentieri i figli alle vaccinazioni obbligatorie e non, e poi son stati lasciati soli, in un inferno a vita.

    E quanti sono i danneggiati? una strage di innocenti sconosciuti: perché l’iter per il riconoscimento è una sfida ai limiti dell’impossibile e ognuno si piange i suoi. Tuttavia una delle ultime risposte “ufficiali” risale al Ministro Lorenzin 2015 [ http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Sindispr⋚=17&id=937854 ]
    Per stare stretti stretti, ad una parte della interrogazione, alla data del 31 marzo 2015, i beneficiari dell’indennizzo aggiuntivo, in quanto riconosciuti danneggiati da vaccinazioni obbligatorie, sono 609, mentre vi sono 22 soggetti che ne hanno beneficiato, ma la cui posizione è stata chiusa a seguito di decesso.
    E’ chiaro che là ci sono oltre SEICENTO germi di intere famiglie, amici e conoscenti di futuri “no-vax”.. Ma tanto a quelli che fan gli splendidi burionizzati, i figli ad ora sono vivi e vegeti..

    Ma finché non tocca la propria pelle, o la propria libertà(!), le persone vengono bollate e derise come no-vax.. finché poi..appunto..non accade a noi.
    A voi, i No-Covid..

  4. Grande Porro,magnifica esposizione,sintetica e chiara.
    Sei un giornalista che non ha peli sulla lingua e porta avanti la propria ideologia ,come tutti del resto.
    Bellissimo il paragone tra positivo e malato!
    Purtroppo la disonestà di molti giornali,intellettualmente chic,sta proprio in questo,sfruttano l’ignoranza(intesa come mancata documentazione dei fatti) per plagiare le masse,per far si che asservano i diktat imposti dall’alto.
    Bravo,bravo,bravissimo,da un fedele fan della tua trasmissione libera,Quarta Repubblica, e senza vincolo alcuno.

7 Pings & Trackbacks

  1. Pingback:

  2. Pingback:

  3. Pingback:

  4. Pingback:

  5. Pingback:

  6. Pingback:

  7. Pingback:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *