in

Coronavirus, cosa ho detto al convegno dei “negazionisti”

Dimensioni testo

Coronavirus, cosa ho detto al convegno dei “negazionisti”

Ci hanno appiccicato addosso l’etichetta di negazionisti, ma gli stessi giornali che prendono a sberleffi i partecipanti al convegno al Senato sul virus, sono quelli che ogni giorno diffondono fake news. Il nostro non è stato un Paese responsabile. È stato un Paese impaurito. Assuefatto ai ladri di democrazia.

Ecco il mio intervento all’evento con Bocelli, Cassese, Gismondo, Salvini, Sgarbi, Siri, Tarro, Zangrillo, e tanti altri.