Commenti all'articolo Covid, il libro che spiega come mai abbiamo rinunciato alla libertà

Torna all'articolo
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Benilde Rossi
Benilde Rossi
3 Aprile 2022 14:53

È proprio così.

Franz
Franz
3 Aprile 2022 14:00

Per favore non facciamo confusione populista.
Non è scienza quella che ci hanno rifilato i media tra ignoranza e malafede, non sono scienza e tecnologia le app per ordinare la pizza, non è scienza quella che idolatrano i giovani italiani, di cui sono totalmente ignoranti come dimostrano le statistiche PISA.

Franco
Franco
3 Aprile 2022 11:48

Don Toto, leggiti anche “L’invenzione del Cristianesimo” di Leo Zen.

Franco
Franco
3 Aprile 2022 10:59

La morte è la fine di tutto. E tutto il resto sono favolette per bambini.

Maliao
Maliao
3 Aprile 2022 10:36

É un discorso lungo e con molte sfaccettature.

Ma credo anch’io la religione c’entri poco.

Inoltre una religione forte, sentita e vissuta integralmente non la ritengo assolutamente auspicabile: fatalmente diventerebbe controllo, potere e “epurazione” degli eretici, conquista di nuovi adepti…

Il Cristianesimo (non questo Papa) lo apprezzo proprio perché non vuole (ma credo in realtà non possa!) più invadere la mia vita privata e dettami regole che farebbero rimpiangere le “speranzate”.

Si può vivere bene, amare la Libertà ed il prossimo anche da atei.

Andrea G.
Andrea G.
3 Aprile 2022 10:20

Il dolore non e’ un segno sacro di predestinazione dell’uomo, ma uno stato naturale che appartiene, con intensita’ e durata diverse, a tutti gli esseri viventi. La morte puo’ essere strumento di redenzione solo quando e’ strumentale al raggiungimento di un fine superiore, eroica o criminale, dipende dai punti di vista. Altrimenti e’ semplicemente un’ulteriore stato naturale che permette a qualche cosa di nuovo di nascere. Il nostro Sole e’ nato dalle ceneri di una stella morta, e anch’esso un giorno morira’ perpetuando il ciclo. Dove sta Dio in tutto cio’? Dio ci sta eccome, ma non ne modi arcaici e retorici che il cattolicesimo utilizza.