in

Covid, il Parlamento prepara un’inchiesta-farsa

conte speranza arcuri
conte speranza arcuri

Dimensioni testo

Il Parlamento che si attiva per fare chiarezza sulle eventuali responsabilità nella mala gestione della pandemia da parte di Giuseppe Conte, Roberto Speranza, Domenico Arcuri. Troppo bello per essere vero. E infatti, la commissione d’inchiesta sul Covid che sta per essere lanciata in Aula rischia di risultare azzoppata.

Due emendamenti di Lega e Movimento 5 stelle (più Leu e Pd), infatti, hanno circoscritto l’operato della commissione a un’indagine sulla “congruità delle misure adottate dagli Stati in cui il virus Sars-Cov-2 si è manifestato inizialmente”, in pratica la Cina, ma limitatamente al “periodo antecedente alla dichiarazione di emergenza sanitaria pubblica di rilevanza internazionale da parte dell’Oms”, che risale al 30 gennaio 2020. Dunque, su tutto ciò che è successo dopo quella data, i parlamentari non hanno intenzione di ficcare il naso. E dire che si tratta degli aspetti più controversi della storia di questa tremenda calamità: la mancata zona rossa nella Bergamasca, gli scandali di mascherine e ventilatori farlocchi, le terapie domiciliari trascurate, l’estate 2020 buttata a scrivere libri autocelebrativi, anziché a schermare il Paese da un’ampiamente paventata seconda ondata.

Giova precisare che, nelle intenzioni dei proponenti, la commissione doveva avere soprattutto una portata geopolitica, scandagliando colpe e omissioni della Cina e dei suoi lacchè all’Organizzazione mondiale della sanità. Resta difficile capire, però, cosa sperino di ottenere, i nostri onorevoli, da un’iniziativa tanto ambiziosa quanto angusta: forse si aspettano che Pechino conceda loro di visionare documenti riservati sulla teoria dell’origine del Covid dal laboratorio di Wuhan? Forse confidano nella collaborazione dell’Oms, che dovrebbe mettere a nudo le proprie debolezze e le falle nella sua autoproclamata indipendenza? Queste cose non sarebbe meglio lasciarle agli organismi d’intelligence, per occuparsi di ciò che è alla propria portata e non è certo meno importante?

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Giuseppe Da Ru
Giuseppe Da Ru
18 Luglio 2021 19:56

Se il Parlamento non farà giustizia su Conte e soci lo fara’ il Popolo!!!

Maurizzzio
Maurizzzio
17 Luglio 2021 18:58

Poi che fanno ? Dichiarano guerra ai cinesi ? Chiedono i danni morali e materiali ? Rimpatriano tutti i graditi ospiti ? Proibiscono il consumo degli involtini primavera ?

Giuseppe
Giuseppe
17 Luglio 2021 14:07

Poco da dire se non che la lega è un disastro

Iacobellig
Iacobellig
17 Luglio 2021 13:55

Questi tre soggetti vanno processati per i gravi danni, anche economici, fatti al paese. Pur incompetenti e non all’altezza hanno intascato senza vergogna alti stipendi e nel caso di Arcuri anche delinquenziale. Va fatta chiarezza dalla magistratura anche per rispetto dei tanti morti che ci sono stati. Bisogna ricordare a questi soggetti che non si accettano ruoli di rilievo quando non si ha esperienze e non si è all’altezza.

Fenice
Fenice
17 Luglio 2021 13:25

Gran parte del Paese ancora si fida del Governo e del Parlamento.
Meritiamo la rovina totale che ci stanno confezionando.
Anche perché la gente, oltre che stupida, si è rivelata di una cattiveria imperdonabile.

Carlo Ceni
Carlo Ceni
17 Luglio 2021 13:14

Tutto come da copione. Nessuno vuole mettere il naso nei disastri che hanno combinato.

giùalnord
giùalnord
17 Luglio 2021 12:01

Si auspica che i GIP della bergamasca e delle famiglie colpite ingiustamente dalla mala gestione del governo giallorosso facciano breccia nel muro omertoso, dietro il quale si sono rifugiati ,con la postilla che dovrebbero essere allontanati ed esiliati a vita dai palazzi del potere visto i disastri economici e sanitari commessi.

Happy1937
Happy1937
17 Luglio 2021 11:24

Speriamo che il Tribunale di Roma completi seriamente l’indagine sulle tangenti riscosse per l’approvvigionamento di mascherine fasulle e che le volpi , private dei denti, finiscano in pellicceria.