Covid, lo strano caso delle guarigioni in Camerun - Seconda parte

Se anche Bruno Vespa prima invita al suo talk e poi insolentisce un medico no-vax, è molto probabile che l’elisir camerunense verrebbe trattato coralmente come la famosa «cura Di Bella», l’incauto medico che si scatenò addosso i fulmini della medicina ufficiale, della stampa e dei politici per avere detto che «eppur si muove». Gli esperti occidentali, come è noto, sono avversari anche dell’omeopatia, quantunque ci siano pazienti, e non pochi, che giurano che con loro funziona.

Qualcuno, bontà sua, ammette – individualmente – l’agopuntura, ma il suo uso dipende dell’estro del sanitario. Però un elisir di erbe africane, per giunta ideato da un prete papista! Vade retro (e chissenefrega della miriade di sacerdoti-scienziati di cui è costellata l’intera storia)! Ricordate l’adagio? Secondo i sacri protocolli dell’aerodinamica il calabrone non può volare. Però vola.

Rino Cammilleri, 3 aprile 2021

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
57 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Marina Valentina
Marina Valentina
19 Aprile 2021 12:40

Secondo me il mondo intero delle case farmaceutiche è stato chiamato in causa per produrre vaccini, vaccini, vaccini e i “mandanti”, per evidenti interessi politico-finanziari, non hanno nessuna intenzione di fare un passo indietro e di riconoscere la reale esistenza delle molteplici cure, di cui peraltro i medici sono a conoscenza. Quindi approfitto di questo spazio per dire che sono perfettamente d’accordo con Stefano Zecchi.

Gea
Gea
5 Aprile 2021 19:48

Il dottor Mariano Amici , vittima sacrificale di Vespa, non é un no-vax, tutt’altro! Ma ha voluto mettere in guardia le persone su un vaccino che tale non é , bensì trattamento genico ancora sperimentale di cui non si conoscono ancora gli effetti secondari più o meno gravi.

Natan
Natan
4 Aprile 2021 17:51

Mandate questo articolo a Salvini

Pico
Pico
4 Aprile 2021 12:24

Per chi conosce l’inglese ecco una lettura interessante:

https://www.newyorker.com/magazine/2021/03/01/why-does-the-pandemic-seem-to-be-hitting-some-countries-harder-than-others

Laval
Laval
4 Aprile 2021 9:58

Esistono in natura dei medicamenti naturali efficaci e allora perché non verificarlo, tanto quanto per cui i nostri ricercatori hanno avuto lo stop con la cura al plasma anti covid.
Non sono ritenuti validi o è solo un motivo di profitto economico per qualcuno.
Speranza Speranza, ti paghiamo le vacanze perenni ai tropici, basta che te ne vai.

Djavlon
Djavlon
3 Aprile 2021 21:57

Ivermectina contro i vermi e idrossiclorochina usata per malaria e malattie tropicalu, gli africani ne fanno largo uso. In Brasile la guerra è politica i governatori di sinistra contro il presidente Bolsonaro hanno proibito via corte costituzionale, formata da giudici messi li dal condannato Lula e amici, hanno proibito le cure esattamente ugusle ad Italia. Stessa cosa avevano fatto i governatori contro Trump negli USA. Leggete www.parconditio.it ascoltate radioradio e la verità e forse vi aiutetà a capire cosa realmente stiamo affrontando. La cura precoce salva la vita, questa è l’ unica cosa che so avendola provata io e tutta la mia famiglia. Sul resto non posso pronunciarmi, ma il numero dei morti la dice tutta.

Andrea G.
Andrea G.
3 Aprile 2021 20:34

La risposta ce l’ho io.

In Camerun l’aspettativa di vita e’ di 59 anni, che e’ anche molto di piu’ rispetto ad altri paesi africani. In Italia e’ di 83 anni.

E non serve scomodare scienziati per arrivarci. Basta esserci andati almeno una volta nella vita per accorgersi che i vecchi sono pochissimi e quei pochi quasi mai arrivano ad essere vecchi come i nostri.

Se il Covid19 uccide soprattutto gli anziani, li’ semplicemente non li trova.

Graziella Cherubin
Graziella Cherubin
3 Aprile 2021 20:22

Si può provare non costa niente