in

Covid, Pregliasco getta la maschera: “Infondere paura era necessario” - Seconda parte

Dimensioni testo

Al netto della gravità inaudita di queste affermazioni, ciò che però sorprende di più è proprio la sincerità di Pregliasco. Ma con quale coraggio ci si può presentare in tv e dire a tutta Italia che si è distribuita paura perché ci voleva ed era necessaria? E poi, necessaria per cosa? Solo per salvare vite o anche per altro?

Nel sentire queste parole si prova un misto di tristezza e rabbia. Tristezza per la nostra misera condizione di cittadini trattati da sudditi, proprio come le pecore che per non uscire dai ranghi devono essere minacciate da cani rabbiosi che le spaventano. E rabbia, tanta, perché non hanno nemmeno più la decenza di nasconderlo. Sì, ce lo dicono chiaro e tondo in faccia. Cornuti e poi mazziati addirittura in diretta tv. 

A questo punto la domanda è una: ma gli italiani quando la smetteranno di avere paura? Perché è proprio da questa consapevolezza che dipende la libertà di tutti noi.