in

Draghi già rimprovera un suo ministro

Dimensioni testo

È già tutti contro tutti nella maggioranza. Massimo Garavaglia si scaglia contro Roberto Speranza. Matteo Salvini prende di mira il consulente di Speranza, Walter Ricciardi, e avverte il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese: «Cambi passo, altrimenti..». Lega versus Articolo 1. In Parlamento comincia a emergere una serie di malumori: «Se ognuno continuerà a mettere la sua bandierina il governo Draghi durerà pochino…». Nell’attesa Mario Draghi prepara il suo discorso e rimbrotta il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, reo di avere convocato le parti sociali nella giornata di domenica. Raccontano di una telefonata non proprio felice fra mister Bce e Orlando, nel corso della quale Draghi avrebbe fatto notare al vicesegretario del Pd che «sarebbe stato opportuno attendere prima di incontrare i sindacati». Ovviamente i due non sono arrivati allo scontro ma Draghi si sarebbe «infastidito». Se non è stata una «casalinata», quella di Orlando, poco ci è mancato.

Antonio Russo, 15 febbraio 2021