in

La Ripartenza 2022

“Ecco il perché dei rincari sulla pasta con 100% grano italiano”

Antonio Rummo, vicepresidente del pastificio Rummo, a La Ripartenza spiega le complessità di questi mesi

Dimensioni testo

: - :

Se c’è un simbolo di “Ripartenza” quello è sicuramente il pastificio Rummo. Nel 2015 un’alluvione distrusse le fabbriche, costringendo l’azienda a rinascere dalle proprie ceneri. Un’attività che ogni giorno deve fare i conti con la pandemia, con le difficoltà nella catena di distribuzione globale, con la siccità e con la guerra in Ucraina.

“La situazione è volatile e complessa, ma il nostro settore è maturo – spiega il vicepresidente Antonio Rummo – La complessità oggi è legata alla volatilità del prezzo del grano, dell’energia elettrica e delle materie prime che sono cresciute dal 100% al 500%”. Basti pensare al rincaro dell’elettricità: con gli aumenti degli ultimi mesi, “paghiamo in un unico anno quello che fino a poco tempo fa versavamo in cinque”. Un rincaro enorme, che – insieme ad altri fattori – finisce con l’incidere sul prezzo del pacco di pasta anche quando questo è prodotto con grano 100% italiano.

Marco Baronti, 19 luglio 2022