in

Matrimonio e denaro: i consigli per la felicità finanziaria

Dimensioni testo

Fate un controllo finanziario

Molte coppie sono solite rimandare di trattare il tema soldi a dopo il matrimonio, ma questa mancanza di conoscenza può essere piuttosto rischiosa; gli errori passati possono influenzare il  futuro insieme. Imparare a conoscere la situazione finanziaria dell’altro, ad esempio quante carte di credito ha ciascuno e come spende i suoi soldi, aiuta a vivere tutto più serenamente. Avere una buona conoscenza delle abitudini di spesa e del quadro finanziario del partner aiuterà a prendere decisioni su come comportarsi dopo il matrimonio.

Comprendere gli eventuali debiti del partner

Avere un’idea dei debiti dell’altro aiuta nella gestione comune delle finanza. Se necessario, si può lavorare insieme per rimborsare i debiti. Fino a quando ciò non accadrà, mantenere le proprie finanze separate potrebbe rappresentare una strategia corretta. In questo caso evitare di aprire un conto cointestato o firme congiunte potrebbe creare meno problematiche nella gestione delle finanze comuni. 

 

Risparmia per il matrimonio e non solo

Una volta annunciato il tuo impegno, apri un conto di risparmio destinato ai tuoi obiettivi finanziari e alle spese future. In generale, molti esperti consigliano di mettere almeno il 10 percento del tuo reddito combinato in risparmi, ogni mese. Se si sta risparmiando per il matrimonio, si potrebbe considerare di aumentare tale importo in modo da poter continuare a contribuire ai normali risparmi pur continuando a mettere da parte i soldi per il grande giorno, o magari per una luna di miele o un acconto per una nuova casa.

 

Crea un budget in base al quale entrambi potete vivere

Raccogli tutte le bollette e le scartoffie e metti letteralmente tutto sul tavolo. Calcola quanto devi ogni mese, quanto reddito combinato avrai e cosa ti rimane effettivamente quando tutto è stato detto e fatto. Non dimenticare di considerare eventuali spese per il matrimonio o la luna di miele. Inoltre, è utile impostare limiti di spesa. Concorda un importo che ciascuno di voi può spendere senza prima parlare con l’altro.

 

Decidi chi gestisce cosa

Quando si tratta di gestire le proprie finanze, è una buona idea che ognuno di voi abbia un compito. Ad esempio, una persona potrebbe farsi carico delle bollette quotidiane mentre l’altra si occupa di investimenti a lungo termine e piani pensionistici.

 

Unire o non abbinare?

Ci sono diversi modi in cui puoi gestire i soldi nel matrimonio. Quindi valuta le tue opzioni e scopri quale metodo funziona meglio per entrambi. Potresti considerare di aprire un conto cointestato, collegare i tuoi conti individuali insieme o continuare con conti separati. È una decisione personale, quindi e decidi quale funziona per il tuo stile di vita.

 

Aggiorna i tuoi beneficiari

Una volta sposati, puoi nominare il tuo coniuge come beneficiario, la persona che riceve denaro e benefici se ti dovesse succedere qualcosa. Questo vale per cose come l’assicurazione sulla vita, i piani pensionistici etc.

 
 

Cambia le tue ritenute

Le coppie sposate possono decidere di presentare le tasse congiuntamente o separatamente, quindi parla con il tuo coniuge e il tuo professionista delle tasse su quale sia giusto per la tua situazione. 

Avere una notte di data finanziaria

Parlare di soldi dovrebbe essere un aspetto sano e continuo : non c’è motivo di aspettare che qualcosa vada storto. Quindi dedica un po’ di tempo ogni mese per delegare ulteriori attività relative al denaro, parlare di future decisioni finanziarie e vedere i progressi che hai fatto insieme al tuo coniuge verso il raggiungimento dei tuoi obiettivi.

 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments