in

Allucinato e inquietante. Stoltenberg S.Gen. Nato: “Le armi sono l’unica via per la pace”

Allucinato e inquietante. Stoltenberg S.Gen. Nato: "Le armi sono l'unica via per la pace"
Allucinato e inquietante. Stoltenberg S.Gen. Nato: "Le armi sono l'unica via per la pace"

Dimensioni testo

Lui è il Segretario Generale della Nato. E’ lui il burattinaio della guerra contro la Russia, è lui che usa la NATO per alimentare il suo “io” guerrafondaio. Sentire cosa dice, legato al modo in cui lo dice rende tutto più cupo ed inquietante. Vi riporto, prima del video, la traduzioe di cio che dice.

“E’ estremamente importante che il Presidente Putin non vinca questa guerra. Sarebbe una tragedia per gli Ucraini ma sarebbe molto pericoloso per tutti noi. Perchè il messaggio a tutti i leaders autoritari, non soltanto a Putin, ma a tutti i leaders autoritari, è che quando loro usano la forza bruta, violando le leggi internazionali, possono fare  quello che vogliono. Sarebbe una pessima lezione, e rende il mondo più pericoloso e noi più vulnerabili. E questo è il motivo per cui se noi vogliamo un negoziato di pace in Ucraina, noi dobbiamo approvare suporti militari per l’Ucraina. Questa è l’unica strada. LE ARMI RAPPRESENTANO LA VIA DELLA PACE”.

A guardare questo video di Stoltenberg il segretario generale della Nato da Davos, mi sembra di essere in un Mondo allucinante. Allucinato è lo sguardo di questo signore ed anche il suo modo di esprimersi, Tremendo è quello che dice. Vuole governare il Mondo con la forza. Tenendo tutti sotto lo scacco ed il giogo di una “Pax Militar-Americana “.

                                          “Le armi sono la via per la pace?”

Non potranno mai esserlo. e se ne rendo conto anche lui della castroneria che sta per dire, guardate il video: esita, cincischia. Poi il suo animo belligerante sferra il colpo contro la vera pace. I suoi monologhi sono come il peggior presagio per gli anni a venire. Chi è Stoltenberg per decidere cosa fare e non fare per la Nato? Le regole del “Patto” sono chiare, sarebbe ora di seguirle ed appliccarle.

 

Leopoldo Gasbarro  22 gennaio 20223