in , ,

Coronavirus: i grafici per comprendere cosa stia accadendo davvero

Dalle presentazioni del professor Paolo Spada

Dimensioni testo

Come si sta sviluppando il Covid_19 in Italia? Quali sono le sue incidenze dal punto di vista delle fasce d’età? Come interagisce con i nostri comportamenti e cosa ci dobbiamo aspettare per le prossime settimane? I grafici del prof. Spada su dati del ministero della sanità ci aiutano a comprendere meglio.

Il grafico che segue ci fa vedere come il virus si sta diffondendo per fasce d’età della popolazione. Fa riferimento agli ultimi 28 giorni (aggiornato al 15 settembre). Appare evidente come il numero dei contagi stai crescendo nelle fasce d’età più giovani.

 

Il tutto è ancor più evidente se si confrontano gli ultimi 28 giorni (primo grafico) con quello che tiene conto dell’andamento della diffusione pandemica dall’inizio del fenomeno. Adesso bisognerà veder come questa incidenza cambierà nelle prossime settimane anche in funzione della riapertura delle scuole.

 

Nonostante l’incidenza del Covid_19 insista sulle fasce d’età più giovani, come ci dimostra il grafico successivo, anche negli ultimi 28 giorni, la mortalità cresce al crescere dell’età, tanto che nei tre gruppi che vanno dai 60 ai 90 anni si concentra il 73% dei casi, percentuale che sale al 90% se si aggiunge la casistica legata agli ultra novantenni.

 

Dal grafico successivo appare chiaro anche “l’effetto vaccino” sullo stato di salute delle persone colpite dal virus. Ricoveri, terapie intensive e decessi riguardano quasi esclusivamente le persone non vaccinate (istogrammi azzurri). E’ evidente anche dal grafico che il vaccino non difende totalmente dal contagio, anche se come si vede dalla parte della slide relativa, la maggior diffusione è sempre tra i non vaccinati. E’ evidente, però, come il vaccino protegga sempre di più da rricoveri, terapie intensive e livelli di mortalità.

 

Va sottolineato come in questo momento ci siano regioni più virtuose di altre e lo notiamo dalla slide successiva che non credo sia necessario commentare.

 

 

 

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
paolospicchidi@
paolospicchidi@
18 Settembre 2021 17:26

Le persone che hanno completato il ciclo vaccinale contro il Covid-19 hanno, rispetto a chi non ha ricevuto il vaccino, il 77% di rischio in meno di contrarre la malattia, il 93% in meno di finire in ospedale e -96% di essere ricoverati in terapia intensiva o di morte. E’ quanto si legge nel report integrale dell’Istituto superiore di sanità (Iss) sull’andamento dell’epidemia da Covid-19.