in

Gestire le finanze dei tuoi genitori: 8 consigli operativi

Dimensioni testo

Potrebbe arrivare il giorno in cui i tuoi genitori non saranno più in grado di gestire le proprie responsabilità finanziarie e potrebbe essere difficile per loro chiedere aiuto, anche se ne hanno bisogno. Ma con un approccio sensibile, puoi lavorare con i tuoi genitori gradualmente e rendere il processo il più confortevole possibile. Ecco otto passaggi per assumere la gestione delle finanze dei tuoi genitori.

Inizia presto la conversazione

Potrebbe volerci del tempo prima che i tuoi genitori abbiano bisogno del tuo aiuto, ma inizia a parlarne da ora. Ad esempio, potresti parlare con i tuoi genitori di chi si occuperà dei loro affari in caso di problemi. Il National Institute on Aging raccomanda che i genitori diano il consenso scritto in anticipo a un membro della famiglia designato in modo che la persona possa gestire gli affari personali di un genitore con professionisti chiave, come medici, consulenti finanziari e funzionari sanitari. Senza questo tipo di pianificazione, le leggi sulla privacy potrebbero impedire conversazioni importanti.

Avviare un dialogo continuo ora ti renderà più facile comprendere il loro panorama finanziario e ti darà una migliore comprensione di quale potrebbe essere il tuo livello di coinvolgimento nel tempo.

 

Se possibile, apportare modifiche graduali

Invece di occuparti delle finanze dei tuoi genitori, aumenta il tuo sostegno a poco a poco se e quando è necessario. Ad esempio, se ti sei assunto la responsabilità di scrivere assegni, inizia a farlo insieme. Questo tipo di approccio graduale e sensibile dà loro (e te) un po’ di tempo per prendere confidenza con le nuove disposizioni.

 

Fare l’inventario dei documenti finanziari e legali

Fai un elenco dei contatti dei tuoi genitori, dei numeri di conto e dei luoghi in cui archiviano documenti legali come certificati di nascita, polizze assicurative, atti e testamenti. Ricontrolla che tutto sia ancora valido e aggiornato e che tutti gli account siano in regola. Sia che tu stia compilando queste informazioni o prendendo nota di dove le hanno conservate i tuoi genitori, assicurati che tutte le informazioni sensibili siano in un luogo sicuro.

 

Semplifica le fatture e assumi compiti finanziari

Una volta che tutto è organizzato, dai un’occhiata più da vicino a qualsiasi reddito che i tuoi genitori potrebbero avere, come la pensione o i risparmi, e trasferisci quei flussi di reddito al deposito diretto, se possibile. Ciò garantirà che i soldi dei tuoi genitori entrino ancora nei loro conti anche se emerge un problema in cui non sono in grado (o dimenticano) di effettuare un deposito. Se pagare le bollette è stressante per loro, potresti considerare di impostare il pagamento delle bollette online in modo che le cose vengano pagate automaticamente ogni mese.

 

Considera una procura

Una procura è un documento, firmato da un adulto competente, che conferisce a un’altra persona il potere di prendere decisioni per suo conto. Esistono diversi tipi di procura, che coprono decisioni finanziarie, mediche o generali, e possono essere progettati per essere temporanei, limitati a circostanze ristrette o più completi. L’esecuzione di una procura con un tuo genitore ti assicura di avere l’autorità legale per prendere decisioni importanti quando lui non sarà in grado di farlo. Contatta un avvocato specializzato in diritto successorio per ricevere assistenza nella stesura di una procura che soddisfi le vostre esigenze.

Comunica e documenta le tue mosse

Tieni informati i tuoi cari su quello che sta succedendo, specialmente fratelli e sorelle e i tuoi genitori. I parenti possono essere importanti fonti di supporto e linee di comunicazione aperte possono ridurre il rischio di malintesi. Gestire le finanze dei tuoi genitori anziani può essere un gran lavoro, ma non devi necessariamente farlo tutto da solo.

Tieni separate le tue finanze

Non è una buona idea mischiare le tue finanze con quelle dei tuoi genitori, anche se sembra una soluzione conveniente. Usare i tuoi soldi per aiutare i tuoi genitori può essere un rischioso e dovresti sempre tenere separati i tuoi beni personali e i tuoi fondi. È importante che tu non metta a rischio i tuoi obiettivi di pensione o risparmio mentre ti occupi di aiutare i tuoi genitori.

 

Riconosci i segnali

Se hai parlato con i tuoi genitori in anticipo, probabilmente hai un piano in atto per aiutarli quando ne avranno bisogno. Ma sapere quando è appropriato, o necessario, per te intervenire può essere una sfida. Questi segni possono essere uno spunto:

Acquisti insoliti: prendi nota se i tuoi genitori acquistano improvvisamente cose che non si adattano alle loro esigenze o al loro stile di vita, o se iniziano a partecipare a più concorsi o lotterie. Questo comportamento può sfuggire rapidamente al controllo e le persone anziane sono spesso vulnerabili alle truffe.

Mucchi di posta non aperti: un cumulo di posta può essere un segno che i tuoi genitori stanno facendo acquisti insoliti, sono in ritardo con le bollette o partecipano a lotterie.

Si lamentano sempre dei soldi: dal sostenere che non hanno abbastanza soldi all’evitare le attività che pensano potrebbero aiutarli, se i tuoi genitori parlano solo di soldi quando sei con loro, potrebbe essere un segno che c’è un problema.

Problemi di salute: la vista sbiadita può rendere difficile guidare fino alla banca e l’artrite può trasformare la scrittura di assegni o l’indirizzamento di buste in un compito complicato. Se pensi che le attività stiano diventando impegnative, potrebbe essere un segnale che hanno bisogno di aiuto.

Problemi di memoria: le interruzioni cognitive, dal non sapere quale data mettere su un assegno al non ricordare dove scrivere l’importo in dollari, possono essere un indicatore importante che potrebbe essere necessario intervenire ed aiutarli

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments