Commenti all'articolo Elezioni politiche 2022, le proiezioni: Meloni continua a volare, Pd sotto il 20%

Torna all'articolo
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
M.B.
M.B.
26 Settembre 2022 21:50

Che tristezza che il popolo italiano sia per la maggior parte masochista, ignorante e stupido! Ma si sa, che i vari popoli hanno i governanti che si meritano. Mi dispiace per quella minoranza che è costretta a lasciare il proprio paese per non vivere in una nazione di pecoroni dementi e pure presuntuosi.

mauriziogiuntoli
mauriziogiuntoli
26 Settembre 2022 11:50

Ha vinto la Meloni, ha vinto la mia coalizione, io no. Sono un liberale vecchio e capisco che si è vinto, che gli antifascisti han perso: il loro antifascismo era molto fascista. Avevano stufato e pure il loro parassitismo, poltrone ovunque, tutte intorno a montagne di denaro pubblico. Percettori della diuturna carità finanziaria sono cinema teatro pa sanità rifiuti. Ci campano in tanti, come il RdC non tanto ai mafiosi ma a tutti quelli che un lavoro non lo cercano, lo aspettano. E’ il nostro modo di essere cristiani, donare al prossimo quello che non è nostro. Pulire sarà difficile.

Flavio Pantarotto
Flavio Pantarotto
26 Settembre 2022 8:41

Non sono soddisfattissimo.
Constato il pragmatismo dei votanti,
che supera le mie previsioni!
Su Conte avevo pochi dubbi,
i PD si sono astenuti meno di quanto credevo,
i leghisti hanno bastonato duro. Bene.
Mi spiace per Paragone, ma è, appunto, pragmatismo.
Forza Italia una serpe nelle mutande,
la speravo più piccola.
Poteva andar meglio.
Il centro-destra non ha “stravinto”.

Demetra
Demetra
26 Settembre 2022 8:22

Ancora una volta si conferma che gli italiani sopportano, ma non supportano i governi tecnici e chi li sostiene.

Pigi
Pigi
26 Settembre 2022 8:07

Molte cose positive, altre negative.
La consapevolezza di essere finiti in una patocrazia si manifesta innanzitutto con il dato dell’astensione ai massimi.
Poi con la punizione dei traditori, Lega, Forza Italia e Di Maio.
Il M5s recupera, purtroppo per la posizione di Fdi, che tra gli immani sprechi e privilegi della spesa pubblica, vuole tagliare i sussidi ai più poveri. Senza di questo, anche il M5s sarebbe vicino all 10%.
Lo sconfitto principale è il patocratico governo Draghi, in crollo di consensi, ma che ha voluto ricordare a tutti le sue capacità con le file ai seggi, nonostante l’astensione.

Riccardo
Riccardo
26 Settembre 2022 0:35

Sarebbe interessante,per avere il dato definitivo sull’astensionismo,sommare all’affluenza anche le schede bianche e nulle. Grazie