Commenti all'articolo Elogio della Juventus, ultimo asset rimasto a Torino

Torna all'articolo
Avatar
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Giovanni Solazzo
Giovanni Solazzo
19 Aprile 2019 14:41

Spassosi Juventini. Solo loro potevano credere di poter vincere la Coppa SOLO con CR7.
Per ora spagnole e inglesi inavvicinabili, per disponibilità economiche e tradizione.

Nuccio Viglietti
17 Aprile 2019 19:24

Execution…se non fosse che calcio pur essendo industria sfugge a rigidi criteri manageriali…squadre con investimenti pazzeschi in ultimi dieci anni…due Manchester Paris St. Germain anno portato a casa a livello internazionale tanto quanto Juventus…è la bellezza di sport che nonostante tutto non siamo ancora riusciti a distruggere.

giorgiop
giorgiop
17 Aprile 2019 18:40

Fratello in Juve Ruggeri, mi consenta (cit.) con la morte nel cuore proprio perchè Juventino dentro, fuori, sopra, sotto e di fianco di intervenire sul suo articolo, prima che qualche jena ridens colorata di granata o, peggio ancora, nerazzurrostrisciata entri a piedi uniti e mi (ci) prosuri un ulteriore dolore fisico. L’evocazione di Giraudo mi pare azzeccata nonostante la sua start up sia stata assassinata in tempi non così lontani da non ricordare con dolore, con l’aiuto di un avvocato risorgimentale di barba e di mente che affermò con candore che si sarebbe accontentato della B con penalizzazione invece di far coinvolgere, se proprio non era capace di difendere l’Amata, tutti quei Flistei che dovevano morire con lei.. Ieri sera purtroppo abbiamo assistito ad un tracollo figlio di una età media superiore alla loro di oltre dieci anni e di un gioco che sarà anche adatto solo a ventenni ma che ci ha polverizzato la resistenza fisica, cessata di colpo dopo cinque minuti del secondo tempo. Mi ha ricordato, la caduta di ieri sera, un passaggio generazionale inevitabile, come le ormai troppo frequenti sconfitte di Federer contro ragazzini che si giocano la vita e vincono con lui per perdere tre giorni dopo ma, beati loro, che sono destinati a fare grandi cose (Zverev, Coric, Thiem…). Adesso cosa fare ?…. Occorre… Leggi il resto »