Commenti all'articolo Euro, Milton Friedman c’aveva visto giusto

Torna all'articolo
guest
52 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
marcor
marcor
8 Febbraio 2022 16:43

Nessuno dice chiaramente a livello ufficiale che l’Italia è uno stato fallito che viene tenuto artificialmente in stand by con altre concessioni di debito. Il nostro debito pubblico è ormai irredimibile e continua a crescere senza ritegno. In ogni caso, prima o poi la crescita esponenziale dei debiti nazionali degli stati membri porterà ad una pesante svalutazione dell’euro o a una sua esplosione.

Giancarlo 2021
Giancarlo 2021
8 Febbraio 2022 16:09

La strada italiana. È successo inevitabilmente in Europa quello che è successo in Italia con Garibaldi, con un Nord forte, un centro debole e un Sud più debole. Perché una moneta comune, la lira, non poteva tenere conto delle diverse situazioni regionali particolari, sociali e culturali che le differenziavano e le caratterizzavano e ancora adesso lo fanno, peggiorandole tutte ancora di più con leuro. Con una Europa dove non cè nemmeno una lingua comune come abbiamo noi in Italia. Tanto che si deve parlare in inglese per capirci. Con lInghlilterra fuori dallEuropa! Come siamo ridotti.

Olympe de Gouges
Olympe de Gouges
8 Febbraio 2022 13:56

economisti NEOLIBERISTI = la causa del decennale regime di austerità, tagli e penuria per i popoli. NO, grazie, abbiamo già dato!

Giovanni Z.
Giovanni Z.
8 Febbraio 2022 11:46

In realtà non esisteva nel 2000 nessuna necessità di utilizzare una moneta unica, anzi. Con l’adozione dell’Euro indipendentemenete dai reali poteri di acqusto, diversissimi da nazione a nazione, e dalle politiche economiche, anch’esse infinitamente distanti, si è creata una sorta di costante alla quale poi si è dovuto adeguare tutto il resto. Tanto per disquisire, se la velocità della luce è una costante fisica invariabile, le modifiche possono riguardare solo lo spazio e il tempo, che si contraggono o si allargano. E farlo apposta non è prudente per la stabilità del sistema solare. E’ quello che è successo con l’Euro. Chi ha memoria lo sa.

geogio
geogio
8 Febbraio 2022 8:40

Verra’ seguita la stretta tedesca. Ai tempi lavoravo in america , e mi ricordo dei dibattiti televisivi dove gli americani si interrogavano sul nuovo gigante europeo che nasceva. Da una parte erano allarmati di perdere il Regno Unito, e paventavano vecchi fantasmi del passato nazista, dall’altra semplicemente, con meno allarmismo, osservavano che se metti insieme 11 economie competenti, sotto uno stesso dazio, otterrai che la somma in gdp totale sara’ l’effetto di instabilita’ economica a livello globale.

Fabio
Fabio
8 Febbraio 2022 8:20

Bravo Porro, ottima trasmissione ieri sera.