in

Fine settimana all’insegna di 3 parti

Dimensioni testo

Non c’è dubbio che questo sarà un fine settimana all’insegna dell’ostetricia.

1. Vedrà la luce il campionato di serie A. La dirigenza dei vari Club in questi anni ha clamorosamente fallito: a) non è riuscita a diversificare i ricavi, così è rimasta disperatamente attaccata ai diritti televisivi, il cui costo è ormai sproporzionato rispetto al prodotto offerto nelle scorse stagioni; b) ha architettato un modo divertente per manipolare il conto economico e lo stato patrimoniale delle società, inventandosi (genialità in purezza) le cosiddette plusvalenze. Pensate che alcuni supermanager del settore sono definiti “maghi delle plusvalenze”. Mi ricordano i “geni” di Francoforte, di Bruxelles, di Washington (vedi punto 3).

Grazie ad una norma del decreto crescita (in realtà i giallo-verde ce lo avevano venduto in tutt’altro modo), ci siamo potuti permettere, grazie all’effetto Cristiano Ronaldo, di importare vecchie glorie come il geometra Lasse Schöne, il marsigliese Franck Ribery, il faraone Diego Godin, a costi di saldo. La Juve, sempre la prima in tutto, ha addirittura potuto garantire alla giovane gloria, il royal baby Matthjis de Light, uno stipendio annuo di 8 milioni netti, grazie allo sconto fiscale del decreto crescita (a lei anziché 14 mln le costerà appena 10, sic!). La frase della mia maturità “Non si esce vivi dagli Anni ‘80” (Manuel Agnelli degli Afterhours) assume oggi un significato particolare, più monito che opportunità.

2. Vedrà la luce il nuovo governo rosso-giallo. In realtà, in prima battuta, il “Presidente Primario” lo ha dovuto rimandare d’urgenza in sala parto, perché non erano chiari conformazione, perimetro, sesso. Faranno i trapianti del caso e si ripresenteranno fra 5 giorni. Mi permetto di suggerire al Presidente di fare, prima di battezzarlo, un “test DNA fai da te” (70 $ su internet). Ho infatti scoperto che siamo circondati da birbanti anche nel mondo dei “competenti”, addirittura della scienza. Il mitico NYT ha scoperto, grazie all’avvento dei test DNA fai da te, l’esistenza di molte persone gabbate da sperma taroccato. Costoro hanno scoperto che, anziché essere nati da uno “sperma di donatore certificato come da catalogo”, costosissimo, sono figli, molto più banalmente, del medico che ha eseguito l’intervento. Non siamo nei quartieri spagnoli di Napoli, quelli di Totò scienziato, ma nei templi della scienza moderna di paesi mito della ricerca genetica, Stati Uniti e Olanda, e i casi sono molti, alcuni professori sono padri di decine e decine di sfigati.