in

Focolaio in Campania: caro De Luca, il lanciafiamme dove sta? - Seconda parte

Dimensioni testo

Sic transit gloria mundi: vanitas vanitatum et omnia coronavirus. E adesso è il turno di Salvini infierire: “De Luca è ‘nu piatt vacant”, per dire un piatto vuoto, uno che parla, ma sostanza zero. C’è chi invita don Vincenzo a rimettersi la mascherina e a non togliersela più: ma sono, si sa, le piccole crudeltà della politica e in ogni caso chi la fa (la perculata) l’aspetti. Erri, De Luca: e la topica è virale. Comunque, non preoccuparti, resti sempre bello ‘e faccia, è bello ‘e core, sape fá ‘ammore, è malandrino, è tentatore, i ‘o guardate ve fa ‘nnammurá. E n’a bionda s’avvelena e ‘na bruna se ne more. È veleno o calamita? Chisto a ‘e ffemmene che lle fa?

Max Del Papa, 26 giugno 2020