in

Giordano: “Sui migranti la Francia ci prende per i fondelli”

“La Francia non deve permettersi di prenderci per i fondelli”. Mario Giordano non le manda a dire e, durante la puntata di quarta Repubblica, se la prende con i metodi e l’incorerenza della Francia nella gestione dell’immigrazione.

Ne nasce una accesa discussione con la costituzionalista Anna Falcone.

L’estratto dalla trasmissione del 23 ottobre 2018.

  • 769
    Shares

10 Commenti

Scrivi un commento
  1. L’esempio perfetto dell’intellettuale di sinistra, una demente. Ma i diritti umani cosa centrano? Ma questa gente vive in un altro pianeta, lascia basiti. Quando li sento mi domando se ci credano davvero alle cagate che dicono oppure se recitino la parte, una domanda destinata a non avere mai risposta temo, ma se non è stupida allora sta recitando, su questo non c’è bisogno di prove

  2. sentire parlare di diritti questa peseudo persona mi fa ribollire il sangue l’italia non ne uscira’ piu’ finche’ ci sono queste persone

  3. Insisto, ma bisogna sparare i pallettini di gomma sui gendarmi francesi, come varcano le frontiere.
    Parlare ormai non serve.

  4. Quello che avviene ai confini è parva cosa rispetto all’orrenda situazione nella quale ci incamminati. I padre fondatori dell’Europa si stanno rivoltando nella tomba, perchè sono stati stravolti e traditi tutti gli ideali dell’Europa Unita. Infatti i soliti prepotenti stanno pensando solo ai loro interessi a danno delle altre nazioni che prima stavano meglio di loro ed ora fanno la fame e sono ricattate al punto tale che non possono più uscire dall’Europa. Una sudditanza che è vergognosa, è ora di dire basta, alzare la testa e dire “non ci sto”, o si cambia con le buone o si deve protestare.

  5. Il regolamento di Dublino non ha la autoritá di una legge, vediAustin e tutti i classici costituzionalisi. Cominciamo da un dato di fatti I DIRITTI UMANI NON ESISTONO perché non c’è non hanno il crisma richiesto per essere legge. Tutte le leggi hanno un carattere originario di norme di convivenza dentro di una societá o gruppo di esseri che sono sancite dalle autoritá designate dalla societá o gruppo, Possono essere decreti firmati da un monarca o da un presidente di un parlamento o enunciati da autoritá designate per questo scopo. In parole semplici si riferiscon strettamente ai membri della societá o del gruppo a cui i membri appartengono e che definiscono chiaramente quello che é lecito fare, diritti, e quello che quello che succede per non obbedirle, pene. Nel caso degli immigrati clandesrini
    non applicano le ene per i residenti legali per cui sono semplicemente dei fuori legge e la loro presenza sul territorio non é un soggetto da a considerazioni sentimentalt.

  6. Ieri sera ho ascoltato e visto il siparietto Giordano- Falcone. Ferma restante che mi piace Giordano che è sempre puntuale nel denunciar per scritto e voce schifezze ed idiozie partitiche, parlamentari, paesane, di persone, ecc…- Ieri la signora ha fatto una figuraccia perchè, benchè si fregi di Costituzionalista, sembrava una dei soliti sinistrati. Brutta figura quando si mise a gesticolare con toni vocali da lavandaia che fecero cadere tutto il birignao e look, dimostrando la discendenza. Che la Francia non debba prenderci per i fondelli è sacrosanta verità,;che noi non dobbiamo lasciarci asservire dai desideri immigrazione dei poco intelligenti e lungimiranti è dovere morale e civile.

  7. In nome dei fumosi diritti umani di facciata un Paese ha il dovere di non si farsi prendere per i fondelli dai Paesi vicini. E basta.

  8. Buongiorno sono un Italiano in pensione vivo In Francia da 53 anni pero’ in questo momento si crache s’insultano i Francesi Macron fros…emigranti, la nazionale francese Africani,non comprate i loro prodotti. Io vengo molto spesso in Italia Parigi Milano con il TGV, i Francesi controllano chi esce e chi entra prima passa la dogana anche con cani e dopo passa la Polfer chi non ha documenti se sei bianco o nero ect ect ti fanno scendere dal treno. Diverse volte ho visto migranti che vogliono passare la frontiera Francese arrivati a MODANE se non hanno documenti validi li fanno scendere, per questa gente prima sono stati sfruttati dalle coop adesso che non hanno piu’ diritto devono andare in Francia per richiedere l’asilo E l’Italia se ne frega andate andate.la Francia nel 2017ha ricevuto 100.755 di domande d’asilo +17, % per rispetto al 2016 solo il 38%avranno diritto . Si parla che inFrancia ci sono fra 350000 a 400000 sans papiers. In Francia vivono 1,7milioni di stranieri regolari, prima di parlare di un paese ci si deve vivere.sono razzisti? I Francesi importano da l’ITALIA + dI quello che esportano a l’ITALIA ,é il secondo cliente de l’ITALIA

  9. Su questo tema ,caro Porro ,la sua trasmissione Q.R. è diventata inguardabile. Un vero e proprio POLLAIO con galline starnazzanti ed il solito maggior maleducato Mario Giordano a dare sulla voce.Il Sig Capranica ha tentato educatamente di dare una risposta ad una sua domanda e non riuscendoci ha lasciato la postazione. Mi dispiace dr.Porro ma nell’occasione ha mancato al suo compito di conduttore. Se vuol avvalersi di certi collaboratori e rispettare i telespettatori lei deve poter ( voler ? )silenziare i maleducati … ne gioverebbe la trasmissione e lei personalmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *