Commenti all'articolo Gli immigrati delinquono di più? Meluzzi vs il fronte buonista

Torna all'articolo
guest
26 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
gianfranco benetti longhini
gianfranco benetti longhini
12 Ottobre 2019, 15:41 15:41

HO RITROVATO UN’ALTRO TESTO RIGUARDO LA CIECITA’ DEL VATICANO. RIGUARDO RELIGIONI! Quando ero giovane, sentii mio padre dire “Se non ci fossero religioni, bisognerebbe inventarle”; allora studiai l’importanza delle religioni, e posso dire che capii che tutte erano create per rendere armonia e tolleranza fra i cittadini con un comportamento di rispetto altrui, ma forse più importante anche con un occhio alle esigenze del loro ambiente, per esempio nella dieta, (il maiale nei paesi freddi è meno nocivo che nei paesi caldi privi di refrigerazione), anche l’effetto negativo sul comportamento individuale dell’alcool (parola che viene dall’arabo) quando fa caldo, e pure la scelta dell’abbigliamento necessario nel deserto con le estremità di temperature fra il giorno e la notte, per le frequenti tempeste di sabbia, o il pericolo di melanoma cutaneo se una persona è carente di melanina. Ogni religione dovrebbe rispettare le altre, e la tolleranza non può essere in senso unico. Nel passato, le religioni erano in armonia accettabile in molte nazioni. Cosa cambiò? Basta leggere il comportamento nel passato della chiesa cristiana. Una persona saggia mi disse che i problemi in gran parte sono creati dalle religioni monoteiste, nonostante dicono che DIO è unico! In Arabia Saudita non permettono chiese cristiane o la pratica della loro religione in case private, e non permettono ai non musulmani di entrare… Leggi il resto »

gianfranco benetti longhini
gianfranco benetti longhini
12 Ottobre 2019, 14:05 14:05

SEMPRE LE SOLITE STORIE. PER I MUSSULMANI L’ INTEGRAZIONE E’ CHIARA, CHE IL PAESE CHE LI OSPITA, DEVE CAMBIARE LE SUE TRADIZIONI E USANZE , PER RENDERLO SIMILE A QUELLO CHE HANNO ABBANDONATO. QUI VOGLIO AGGIUNGERE UN TESTO CHE HO TRADOTTO TEMPO FA. AVVISO … non trovo verifica di questo documento, ricevuto tempo fa. Potrebbe anche essere “FAKE NEWS”. Il messaggio però lo considero valido per gli “OSPITI” che vogliono vivere in altri PAESI. “In Russia vivono russi. Qualsiasi minoranza, da qualsiasi luogo, se vuole vivere in Russia, lavorare e mangiare in Russia, dovrebbe parlare russo, e dovrebbe rispettare le leggi russe. Se preferiscono la legge della Sharia (legge religiosa del Corano) e vivere la vita da musulmani, consigliamo loro di andare in quei luoghi in cui è la legge dello stato. La Russia non ha bisogno delle minoranze musulmane. Le minoranze hanno bisogno della Russia, e noi non concederemo loro privilegi speciali, o tenteremo di cambiare le nostre leggi per soddisfare i loro desideri, non importa quanto urlano “discriminazione”. Non tollereremo la mancanza di rispetto della nostra cultura russa. È meglio imparare dai suicidi in America, Inghilterra, Olanda e Francia, se vogliamo sopravvivere come nazione. I musulmani stanno conquistando quei paesi e non conquisteranno la Russia. Le usanze e le tradizioni russe non sono compatibili con la mancanza di… Leggi il resto »

Arminius
Arminius
11 Ottobre 2019, 13:26 13:26

Buona “Oriana Fallaci” a tutti!

Luigi RIVELLA
Luigi RIVELLA
11 Ottobre 2019, 10:16 10:16

I nuovi arrivati vivono situazioni di non autosufficienza, per cui sono più esposti alle tentazioni di “autofinanziamento”; per quanto invece riguarda invece i reati di violenza contro le persone (non di terrorismo), sono prodotti da culture di “differente garantismo”….

Sal
Sal
11 Ottobre 2019, 8:45 8:45

La grande bufala degli stranieri che commettono più reati degli italiani.
Il capo della polizia Franco Gabrielli reitera il luogo comune per cui gli stranieri, in percentuale, commettono più reati degli italiani. Una truffa statistica, questa, che nel corso degli anni ha dato il là a tutte le politiche securitarie contro gli stranieri. Una truffa smentibile in tre semplici mosse. Prima tra tutte, il crollo dei reati all’aumentare degli stranieri.

Continua………….

Mario Galaverna
Mario Galaverna
11 Ottobre 2019, 0:07 0:07

Stasera Jacopo Fo ha detto, urbi et orbi, che noi italiani stiamo rovinando l’Africa perchè vendiamo loro i pomodori già inscatolati sottocosto. Urge ripristinare la berlina e dare a questi imbesuiti una razione di pedate giornaliera nel deretano. Capite? Non sono ne i terroristi islamici ne i cinesi, sono i nostri pomodori.

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli