in

“Hai bevuto?”, Sansonetti e Capezzone litigano sui clandestini

“Mi piacerebbe che ci fosse un esponente della sinistra che, dinanzi ai circa 700mila immigrati clandestini sparsi per l’Italia a causa delle loro politiche, chiedesse scusa agli italiani. E invece no: spiegano, pontificano e ci fanno pure lezioni di diritto del lavoro e di umanità.” Così Daniele Capezzone esordisce in un intervento nella puntata di Quarta Repubblica del 18 marzo .

Poi rincara la dose: “Se apri le porte a 700mila clandestini cosa può succedere? Nella migliore delle ipotesi, accadrà che alcuni finiscano nei circuiti del lavoro irregolare; nella peggiore, che diventino esercito della criminalità.”

Poi, in un passaggio successivo, l’equazione tra clandestini e spacciatori innesca una violenta diatriba prima con il direttore del Dubbio Piero Sansonetti e a seguire con Giorgio Cremaschi di Potere al Popolo.

Piovono parole pesanti, fino a quando sono costretto a chiedere alla regia di abbassare l’audio…

Condividi questo articolo
  • 1.6K
    Shares

34 Commenti

Scrivi un commento
  1. Il ritorno di mussolini, e richiudere le frontiere, pena di morte per casi estremi, pedofili spacciatori e altro bruciare i componenti dei centri sociali…

  2. una sola cosa è certa, questi due pagliacci, spompati, sfiatati, scaricati e dannosi campano alla grande da 50 anni sulle spalle degli italiani che lavorano!

  3. Ma chi finanza il giornale di Sansonetti! quando lo sento parlare mi viene voglia di vomitare.
    Nell’albo dei giornalisti c’è proprio posto per tutti!

  4. “Manco Giordano…” si sente dire, come se parlassero di Goebbels.
    E comunque constatiamo ancora una volta che gli opinionisti italiani non sono tagliati per interloquire educatamente con quelli che intervengono in collegamento con Vattelappesca.
    Basta far finire Capezzone e poi, alzare il ditino e fargli notare che la tautologia clandestini = spacciatori era un tantino esagerata.
    La cosa avrebbe certamente avuto un impatto più efficace dello starnazzio risultante dalle interruzioni reciproche.

    • tutto vero. Quello che però dispiace, è che Porro (che pure stimo molto) non interrompa il ruminare ideologico rumoroso dei fancazzisti per lasciare spazio di replica udibile alle poche teste pensanti presenti o collegate. Succede un pò troppo spesso, sembra di essere dalla gruber

  5. Ormai i disegni mondialisti dell’alta finanza internazionale prevedono l’annacquamento delle nazioni, un grande vischioso meticciato che consenta di sopprimere i diritti faticosamente acquisiti da intere generazioni di cittadini di uno stato come il nostro. La sinistra non si accorge di cavalcare sempre lo stesso cavallo zoppo. i sinistri (sinistrati e sinistranti) sperano di ottenere il voto dei clandestini per continuare a d occupare posizioni di potere. Non si rendono conto che stanno attivando le premesse per una guerra civile sine termine. C’è da sperare che gli italiani non si lascino abbindolare da tali fattucchieri della politica: proporrei di inviare tutti e 48 i clandestini a casa del sig. Casarin e dei suoi compagni: Li mantengano loro e rispondano dei loro atti.

  6. Perfetto Capezzone. Questi clandestini senza documenti cosa volete che facciano per campare se non delinquere? Non saranno tutti spacciatori ma la gran parte sì. La sinistra ha creato il problema: ci ha inondato di 800.000 clandestini e pretende che il governo li rispedisca a casa dall’oggi al domani. Ma non solo: chiede anche di riaprire i porti ! Se questa non è demenza allo stato puro… Le prossime elezioni europee e regionali saranno un referendum fra la destra (che non esiste più) che non vuole accoglienza senza freni e illimitata, che vuole la condanna di chi ruba in casa e la legittima difesa senza se e senza ma, e la sinistra (che non esiste più) che vuole tutto il contrario: più migranti, il carcere per chi si difende in casa propria, e ogni idiozia immaginabile. La sinistra scomparirà. Amen

    • per Salvini erano 600.000, Capezzone li ha portati a 700.000 (e non aveva neanche bevuto), tu a 800.000.
      chi offre di più?

      • il problema NON è il numero, ma il fatto che in Italia NON dovevano arrivare.
        fosse anche 1, se clandestino, non deve entrare.

      • purtroppo, caro isio, c’è poco da fare dello spirito ! siamo proprio messi male !
        per quanto riguarda il numero esatto, lo chieda a boldrini and company, che ad ogni arrivo, ci rassicuravano che “tanto quelli che non hanno i requisiti per rimanere li rispediremo a casa…” QUESTE ERANO LE PAROLE DI SORA BOLDRINA, che oggi sbeffeggia Salvini ricordandogli che i rimpatri non si possono fare. per aprire bocca di nuovo la signora (SIC) farebbe bene a mettersi un passamontagna

  7. li italiani si dovrebbero ricordare che la sinistra e il PD sono per la manodopera a basso costo e gli immigrati ruberanno lavoro a gli italiani…..

  8. Casarini…un gentiluomo già consulente di un Governo italiano in tema di spranghe (un esperto!)…prossimo candidato al Nobel per la pace…
    https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  9. Quando sento tale Sansonetti, mi chiedo se sia così insulso per doti naturali o se per aver frequentato corsi accelerati di insulsaggine.

  10. Propongo la divisione d’ Italia : il sinistrume governi una metà; l’ altra metà al destrume.
    E buona notte al…KAISER !

  11. se sono clandestini, se non hanno documenti o documenti falsi come non si può pensare che siano tutti delinquenti scappati dalle loro patrie galere.

  12. Capezzone ha sbagliato a dire che ci sono 700.000 spacciatori e gli altri ne hanno approfittato per buttarla in caciara; ad onor del vero, Sansonetti gli ha chiesto espressamente di scusarsi dell’errore per riprendere nella discussione.
    Quello che è vero è che quelle 700.000 persone sono estremamente a rischio di entrare in un circuito illegale.
    Il secondo errore di Capezzone è stato quello di offendere: chi è offeso reagisce all’offesa indipendentemente da tutto.
    Questi sappiamo benissimo essere errori irrilevanti rispetto alla sconsiderata gestione o non gestione del fenomeno migratorio che si è avuta fino a ieri; purtroppo però, soprattutto per motivazioni storiche, i buoni, i giusti e soprattutto i più numerosi sono loro. È una lotta impari e dobbiamo esserne coscienti. Dato che i discorsi si ripetono ormai da anni, bisognerebbe andare preparati: mai offendere, mai esagerare, sempre cercare di mantenere i toni bassi e di attenersi alla logica.

  13. purtoppo era facile prevedere che questi bastardi delinquenti ci avrebbero riprovato, guarda caso proprio il giorno prima del voto sulla diciotti, questa ennesima sfregio alla sicurezza e alla pazienza degli italiani è chiaramente premeditato, i tempi sono troppo sospetti per non pensar male.i loro compari scafisti gli hanno fatto trovare il pacco pronto e loro sono andati a ritirarlo, nella vana speranza di influenzare il voto sulla “diciotti”. è ormai incontestabile che a questi infami di salvare la vita dei migranti non gliene frega assolutamente niente (illuminante a tal proposito il video che gira in rete del balordo veneto per capire il loro convinto rispetto per (“..questi cazzo di…”) migranti e la loro vera e sincera devozione alla causa), altrimenti li riporterebbero a tunisi.usano cinicamente questa gente come squallido strumento di lotta politica per sovvertire con la prepotenza e l’illegalità il voto popolare che finalmente,con grande sollievo del popolo vero,altro che i cialtroni ipocriti radical chic che vogliono i migranti dappertutto tranne che a portofino e capalbio,i loro proletarissimi feudi,dove hanno pure raccolto le firme per cacciarli via, il 4 marzo li aveva finalmente tolti di mezzo con una batosta epocale dalla quale si spera non si riprenderanno mai.
    com’è noto questa marmaglia, non avendo idee, progetti, proposte politiche serie, quando perde le elezioni butta poi sempre tutto in caciara, spalleggiata dai loro complici socio-mediatico-giudiziari, ong,centri sociali, toghe rosse,stampa spazzatura,pseudo giornalisti milionari ingrassati dal canone,sposando la moda di turno nella speranza di accattonare con l’emotività e la facile demagogia un consenso che con la politica vera non avranno mai, perchè questi miserabili, ormai pappa e ciccia con poteri forti,burocrazie europee,elite finanziarie al famoso popolo non solo non ha più un cazzo da dire da almeno 20 anni, ma lo odia a morte proprio perchè si ostina a non mandarli al potere da almeno 80.come stupirsi quindi se i peggiori haters degli italiani, capitanati ora dal fratello sfigato di montalbano,dichiarino di volersi alleare con il loro peggior nemico,cioè quel macron che ci ha definito lebbrosi e vomitevoli e che basa gran parte della sua azione di governo nel combattere la politica estera italiana in africa e le imprese italiane che lì operano? quindi migranti,ius soli,ora la farsa del baby ambientalismo,tutto ciò che può essere strumentalizzato in chiave antisalviniana fa brodo per questi buffoni, continuando ostinatamente a confidare, come fanno da 80 anni, nell’imbecillità degli italiani, che invece finalmente sembrano aver aperto gli occhi e sono stufi marci della loro politica ferocemente antitaliana, che è apertamente e indiscutibilmente più a favore di delinquenti e fancazzisti stranieri che di terremotati,pensionati e disoccupati italiani.
    purtroppo da ottusi quali sono, e accecati dall’odio ideologico parossistico che da sempre li contraddistingue non gli sono bastate nemmeno 7 batoste 7 alle regionali dopo quella alle politiche per aprire gli occhi e convincersi che E’FINITA.sono i classici giapponesi nella jungla.sono ormai l’unica sinistra al mondo che ancora insegue l’utopia delirante del multiculturalismo a tutti i costi, tutte le sinistre europee, compreso l’ex buonista sanchez, stanno ammettendo che l’invasione è pura follia ed è NECESSARIA una rigida regolamentazione dei flussi. loro niente, non c’è verso, ancora ammorbano ossessivamente H24 a reti unificate con le solite boldrini,i soliti saviano,i soliti fazio (alla faccia della TV sovranista..)con questa litania insopportabile dell’accoglienza senza se e senza ma. sono molto fiducioso però che parallelamente prosegua anche la litania delle batoste elettorali,a cominciare dalle prossime elezioni in basilicata.

  14. Quello che sta facendo Casarin e’ apertamente un sfida prepotente e ideologica lanciata contro Salvini e la sua politica anticladestini che ha ottenuto ottimi risultati, vigliacchi infami, usano la i clandestini come scudi umani per tornaconto politico, sciacalli.
    Sansonetti piu’ si incazza, piu’ godo, prima o poi gli parte un embolo.

  15. Devo sempre scrivere su certi o personaggi ma non posso scrivere quello che vorrei mi dicono di essere piu umano!! Io non lo sono e non scrivero mai più!!!!

  16. che squallore; a ri- sentirlo come parlava 20 anni fa, c’e da chiedersi se non sia passato veramenta da Marte, a farsi un lavaggio del cervello, poveraccio di un Capezzone come si è ridotto pur di campare a scrocco. Dal leccare il culo ai Radicali, e partecipare alle lotte libertarie dei popoli opressi, all’attuale miserevole demagogo paraculista destroso, per convenienza:
    Lo stile declamatorio però non è cambiato, provocare per farsi insultare e fare la vittima furiosa e in difensiva.
    Non sbagliai quando vendutosi al Berlusca, lo definii una troia a cavallo che, aveva come tanti altri, usato la Politica come Cavallo, per vendersi come una
    Troia, al miglior offerente.
    al riguardo della polemica sui migranti, non scordiamoci delle migliaia di Nostri connazionali che, scappano da questo paese per avere una vita migliore: Mentre per i disperati che arrivano dai loro Inferni, questo paese è già il Paradiso.

  17. Povero SANSONETTI . Anche LUI come la BOSCHI ha fatto la sua figura di ..( alla Fede ). Continuava ad insistere che l’80% degli immigrati non vengono via mare . Anche LUI , come la BOSCHI crede di essere furbo perchè pensa che TUTTI gli altri siano stupidi. Si stava parlando di CLANDESTINI ( immigrati irregolari , contenti a SINISTRA?) e tutti sanno che provengono solo ed esclusivamente via mare. Sarebbe un poveretto se le sue katzate non fossero pagate una tantum , se invece le spara gratis ( dubito non abbia un gettone di presenza) è un poveretto in tutti i sensi.

  18. I sinistri sanno di avere torto per cui alzano la voce! Sono traditori del Paese, ma ancira non comprendono quanto grave sia la situazione!

  19. Sansonetti…non fare lo “gnorri”…Capezzone ha detto che sulla piazza….ci sono a disposizione delle varie mafie… 6/700mila fancazzisti…x fare i galoppini dello spaccio o guardiani delle prostitute africane (e già migliaia di loro lo sono…)

  20. Adesso che le varie ong sono materialmente scomparse, si sono svegliati i nostri eroi, vuoi mettere, non avendo per tutta la loro sciagurata vita mai fatto nulla, si stanno dando da fare per continuare lo sfruttamento, da un po’ di tempo, avendo gli italiani cominciato a snobbare certe manifestazioni, assoldato i clandestini e li portano in piazza fornendo loro slogan e bandiere rosse

  21. Il “rivoluzionario” Casarin, ci ha portato ancora una carrettata di clandestini in Italia da mantenere, curare e soddisfare in tutte le loro esigenze. Carain è della ESTREMA SINISTRA RIVOLUZIONARIA. Vi è chiaro adesso csa ci sta capitando? Stanno trasportando da noi le loro truppe ausiliare che li aiuteranno nella futura guerra rivoluzionaria a cui evidentemente pensano. C’è il pericolo di una guerra civile mondiale tra mondialisti e sovranisti. Loro non pensano a salvare vite umane ma, secondo me, si preparano a sopprimere le nostre di vite in quanto ci odiano come nemico di classe anche se ora sono i poveri a votare a destra.

  22. Quanta ragione ha Capezzone!! e non mi dilungo ,la sinistra è colpevole di questa immigrazione senza regole ,adesso poi che ho sentito che due esponenti di SI insieme a Casarini sono i fautori della raccolta di clandestini nella costa libica,rimango senza parole,è una questione assolutamente politica ,soprattutto il fatto di fargli arrivare oggi ,pensando al voto di domani..

  23. penso che obbiettivamente Sansonetti abbia fatto il furbetto buttandola in casciara come si suol dire. Capezzone non mi sembra avesse detto 700.000 spacciatori ma che laddove ci sono 700.000 irregolari possono esserci sacche cospicue di criminalità al soldo delle mafie italiane e nigeriane. L’ecquazione l’ha fatta Sansonetti non Capezzone. E’ chiaro il giochetto furbetto furbetto della sinistra: far passare le destre come xenofobe e razziste, senza valori morali e sordi alla disperazione dei migranti. E’ la solita pappardella che ci assorbiamo da quasi un decennio.

  24. Se per un lapsus si è presi per ubriachi, cosa dire delle eterne sbobbe di cattivi insegnamenti al popolo dei ‘compagni’ da parte dei sempre sbroccanti maestri del pensiero della sinistra?
    Sicuramente che si sono bevuto il cervello e mai più lo ritroveranno, manco su Marte o Nettuno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *