Commenti all'articolo I 3 lati oscuri dei bitcoin

Torna all'articolo
Avatar
guest
13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Marco
25 Aprile 2021 4:42

“I 3 punti oscuri blabla”
Ne scrive solo 2.

Vittorio
Vittorio
22 Aprile 2021 13:50

Caro Varanelli,

avrei alcune osservazioni.
Il problema dei consumi energetici generati dall’interscambio e soprattutto dal mining dei Bitcoin, viene usato sempre più spesso come argomento aggiuntivo per mettere sotto una luce negativa la criptovaluta. Lo considero un pò capzioso.
Come spunto consiglio di leggere questo rapporto sui consumi ITC https://theshiftproject.org/en/article/lean-ict-our-new-report/ .Se i consumi per la computazione dei Bitcoin è male, come consideriamo i consumi generati da upload , download e scambio di video assolutamente inutili? Abbiamo i dati sui consumi delle negoziazioni algoritmiche?

alessandro
alessandro
22 Aprile 2021 8:53

Mahhh, come qualsiasi cosa, ” chi non rischia, NON rosica “…. Conosco persone, che con 2000 euro ” rischiati ” 2 anni fa, in diverse cryptovalute, incluso i Bitcoin – la Ferrari delle crypto – oggi posseggono a testa almeno 180 mila euro……, di esse, anche 1 persona che se convertito il tutto, supera il Milione di EURO…. fortuna? NO: coraggio del riskio.

Pema
Pema
21 Aprile 2021 23:23

Ci sono molti buchi in questa presentazione. !2, 5 bitcoin ogni 10 minuti fa 1800 bitcoin al giorno, ossia 657000 bitcoin all’anno, che per i prossimi 120 anni fa oltre 78 milioni di bitcoin: MA I BITCOIN POSSIBILI SONO SOLO 21 MILIONI.
E poi e poi il 2% degli utenti di cosa, di Bitcoin? Ma quanti sono questi utenti?