in

I 6 motivi per cui ci vogliono elezioni subito - Seconda parte

Dimensioni testo

La sensazione diffusa è che la distanza tra la composizione dell’attuale Parlamento ed i reali pesi politici dei partiti nel Paese si sia ormai ampliata oltre il sopportabile e quando nessuno si sente correttamente rappresentato si da spazio a scontento e disinteresse, alimentando sovranisti e populisti un tanto al chilo.

È necessaria una campagna elettorale che chiarisca le posizioni di ciascuno ed obblighi i Partiti ad impegnarsi su proposte idonee ad affrontare la tempesta perfetta che si sta per scatenare, qualunque situazione sarà migliore dello stallo attuale. La farsa degli Stati Generali, il protagonismo azzimato del Presidente Conte, la totale mancanza di una strategia di Governo, la confusa e debole politica estera non è quello di cui abbiamo bisogno.

Per tutto questo chiarisco: non elezioni appena possibile, elezioni subito.

Antonio De Filippi, 22 giugno 2020