Commenti all'articolo Il capolavoro al contrario di Conte sul Coronavirus

Torna all'articolo
Avatar
guest
29 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
fabio
fabio
3 Marzo 2020 11:15

in mezzo a tutto questo caos l’unico punto fermo, l’unica certezza alla quale aggrapparci sono le quotidiane lenzuolate della signora Elisabetta.

Antonio CHICHIERCHIA
Antonio CHICHIERCHIA
3 Marzo 2020 7:51

Tanti tamponi, tanti *******i! Si veleggia verso il default.

thalia36
thalia36
3 Marzo 2020 0:03

Ma! Egregio Ferrentino, io so che il tale Fermi non fu che per ottenere il salvacondotto per la sua sposa, vendette gli studi di Majorana agli USA e di cui non si seppe più nulla, del Prof. Majorana, intendo? Questa è storia non per sentito dire, mi corregga se sbaglio. Fermi fu un traditore che portò via documenti dell’ultimo protone che nessuno trovava per terminare il terribile orrore di hiroshima? Una scoperta italiana che lui dette agli americani.

Giovanni Kauffmann
Giovanni Kauffmann
2 Marzo 2020 21:25

Giovanni – Il nostro principale vizio e’ quello di commentare i fatti come se la colpa fosse sempre degli altri. Ho 85 anni, liberale e da sempre anticomunista. Ho visto di tutto nella mia vita. Il centrismo liberale di De Gasperi seguito dal Compromesso storico di Moro. Il cattocomunismo, il sessantotto, il brigatismo rosso e nero, il craxismo e la caduta del comunismo. Berlusconi, il csx di Prodi ed il PD e poi Renzi, i 5 stelle ed i governi gialloverdi e giallorossi. La marcia impressionante e’ stata quella del cialtronismo della classe politica comunque sempre eletta dal popolo. Ed allora di che ci lamentiamo ? Ogni popolo ha il governo che si merita. A 20 anni ho scelto la linea liberale di De Gasperi, l’unico vero statista di questa squinternata repubblica, battendomi inutilmente per una vita con amici, parenti e conoscenti sui continui disastri di una classe politica corrotta, ambigua e voltagabbana. Al momento c’e’ una sola persona seria, chiara, lineare e coerente con cio’ che dice: la Meloni. Se fossimo in Gran Bretagna diventerebbe Primo Ministro ma ….siamo in Italia dove preferiamo tenerci uomini di esperienza e coerenza come Conte, Di Maio e compagnia cantando, compreso il populista demagogo Salvini.