in

Il Corano a scuola? Io dico sì - Seconda parte

Dimensioni testo

Ciò permetterebbe anche di mettere in mora le scuole coraniche spontanee, dal momento che chi volesse fruire di questo insegnamento avrebbe lo spazio messo a disposizione dallo Stato nella scuola.

E nessuna scusa per disertarlo. Sarebbe, insomma, una buona occasione per far nascere in casa nostra quell’islam «moderato» con cui tutti dicono di voler dialogare. Se lo Stato fa bene la sua parte, l’idea potrebbe dare frutti insospettati.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
72 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Antonella Celletti
Antonella Celletti
22 Novembre 2020 13:42

Il Corano a scuola? Un errore. Allora a questo punto si insegnino anche Bibbia, Vangelo, Talmud ecc. E chi insegna la lezione di Corano? Qualche imam legato alla Fratellanza musulmana e quale versione del Corano si adotta? Forse quella dove abbondano i commenti contro gli ebrei? La lezione di Corano a scuola non sarebbe segno di ‘liberalismo’ ma potrebbe introdurre principi di antisemitismo e di intolleranza anti-cristiana. Non ci sono strumenti, metodi, persone. Meglio auspicare che a scuola si tornino a studiare le materie e gli autori che ci hanno trasmesso le basi della nostra civiltà, il libero arbitrio, la libertà di pensiero, il pensiero critico.

roberto
roberto
21 Novembre 2020 21:41

pessima idea. bisogna insegnare storia di tutte le religioni e non una sola religione.

step
step
21 Novembre 2020 18:59

Se guardiamo a come vengono insegnate Storia o Scienze nella scuola italiana… tanto vale insegnare anche il Corano.

giacarta
giacarta
21 Novembre 2020 14:27

la politica dei paesi musulmani è un tutt’uno con la religione islamica e, conseguentemente, introducendo il concetto, equivarrebbe a portare nelle scuole, tesi di politica di altre nazioni che praticano concetti diversi dai nostri, che non considerano il libero arbitrio: nè religioso, nè liberale.
Dovremo tornare alle messe clandestine nelle catacombe oppure sperare di resuscitare Carlo Martello.

Mobius
Mobius
21 Novembre 2020 12:29

OK, va bene, facciamo un tentativo: lasciamo che qualificati insegnanti musulmani spieghino il Corano per filo e segno, imponendogli però di DIMOSTRARE, con fatti e argomentazioni valide, che l’Islam è una religione di pace come sostengono loro. Credo che ne vedremo delle belle. E dopo averle viste, potremo dire con cognizione di causa che per noi l’Islam va rottamato, e non se ne dovrà parlare più.

Ennio
Ennio
21 Novembre 2020 11:16

Buongiorno
Per me l’ora di religione andrebbe sostituita con un’ora di cultura religiosa, che abbracci tutte le religioni indistintamente, la renderei obbligatoria a tutti i ragazzi.

lister
lister
21 Novembre 2020 10:54

“Il Corano a scuola? Io dico sì”

Io dico no.
Storia delle Religioni, sì. Così si fa cultura e non indottrinamento.

Valerio
Valerio
21 Novembre 2020 10:54

Siete tutti stolti, islam non deve essere insegnato a nessuno, l’Italia e cattolica, voi siete tutti Giuda, l’Italia e territorio di Gesù, Maometto stia dove sta! Noi italiani cattolici dobbiamo insegnare loro il vangelo, sono loro che scelgono l’Italia per viverci, dunque sono loro ( mussulmani) che devo imparare il vangelo. Stolti, se solo leggeste il Corano non parlereste così. Nel Corano sta scritto che i cristiani sono tutti scemi. Loro sono intelligenti. Stolti, giuda. Che Dio vi punisca adesso.