in

Il coro ridicolo dei lacchè di Biden - Seconda parte

Dimensioni testo

Ci si tuffa pure Berlusconi, che dà lezioni di bon ton al collega tycoon dall’alto della sua esperienza d’anfitrione di cene eleganti, quella roba là, ricordate? Avanti, c’è posto: nel reality elettorale, vince chi più sguazza nella miseria esistenziale, tipo quella cafona che diceva “non ce n’è coviddì” e le hanno fatto fare una canzone e un video, osceni, nel senso di fuori di scena, come intendeva Carmelo Bene. Qui fuori sono tutti e sparano messaggi imbarazzanti, se non per chi verga, per noi che mesti leggiamo.

Tutti, anche il presidente Mattarella? Anche lui. Il nuovo 25 aprile. La liberazione dal fascismo e dal coviddì. Il nuovo corso. Il mondo bellissimo. Le battaglie gender. Le ammucchiate democratiche. Mica come quel porco che andava a mignotte. It’s a long, long way to Bibbiany.

Max Del Papa, 10 novembre 2020